Giovedì, 20 Febbraio 2020

VOGHERA - MICHELA, VOLONTARIA DELLA CROCE ROSSA, A VISITARE I POVERI E GLI INFERMI NELLE LORO CAPANNE

La passione per il volontariato l'ha sempre avuta nel sangue, non a caso da anni è volontaria e attuale Direttore Sanitario della Croce Rossa di Voghera. Da qualche tempo ha anche deciso di fare una esperienza all'estero, sempre per aiutare il prossimo. Michela Quaglini è partita per la Thailandia, a Mae Suai, nella nuova diocesi di Chiang Rai, a contatto diretto con i missionari del PIME: "Sono 29 villaggi di 2 etnie e ben 4 comunità formative (dislocate in tre luoghi diversi). Qui si è molto impegnati nel sostegno alla scolarizzazione dei bambini dei villaggi. Insieme ai bimbi disabili loro sono i veri custodi e animatori al centro della missione" spiega Michela. La situazione di chi ha una disabilità in questi villaggi non è certo delle più semplici, anche perché le strade di collegamento non facilitano i viaggi verso strutture ospedaliere e le case (palafitte in legno rialzate e servizi igienici inadeguati) rendono i disabili prigionieri nelle loro case. Molti bimbi poi possono frequentare la scuola solo grazie ad un servizio di scuolabus organizzato e sostenuto dalla missione. "Io durante il giorno – continua Michela - vado con le suore di San Camillo a visitare i poveri e gli infermi nelle loro capanne. La missione di Mae Suai si caratterizza anche per la presenza di una comunità di tre suore camilliane: la loro dedizione ed il loro carisma sono di esempio per molti, visto che si occupano di quasi 200 malati, con alcuni casi davvero pietosi di abbandono familiare. Ecco perché sono vicini a loro, agli anziani, ai sofferenti per lavare e fasciare loro le ferite, riassettare la casa, preparare un pasto decente, accompagnare all'ospedale e dare speranza e amore a chi si sente abbandonato nel momento di maggior bisogno". Una esperienza forte quella di Michela Quaglini, che sicuramente darà una svolta anche alla sua vita.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari