Giovedì, 20 Febbraio 2020

OLTREPÒ PAVESE – VOGHERA - CORPO MUSICALE CITTÀ DI VOGHERA, VERSO I 130 ANNI DI STORIA

Anche se non sono lo strumento più trendy per le nuove generazioni, i fiati restano una tradizione per la città di Voghera, che vanta un Corpo Musicale storico con quasi 130 anni di attività (certificati dall’archivio storico). Ha sede al 30 di via Covini ed è aperto a chiunque desideri imparare uno strumento, a chi vorrebbe riprendere un vecchio hobby lasciato nel cassetto, o anche solo per ascoltare della buona musica. A dirigerlo è il maestro e direttore Franco Garbarini.

Maestro, quando è nato il Corpo Musicale Città di Voghera? Ci racconti un po’ le origini e ci parli della sua formazione professionale…

«Le prime testimonianze, datate 1886, si trovano presso l’archivio storico del Comune di Voghera. In quell’anno veniva emesso il bando di concorso per la nomina del direttore della Scuola di Musica, al quale veniva affidato anche il compito di dirigere la banda. La banda rimane così legata alla Scuola di Musica fino al 1910, quando venne sciolta per dissidi interni. Rifondata l’anno seguente, fra varie interruzioni dovute agli eventi bellici, svolge regolarmente la propria attività fino agli anni ‘50.

Dopo qualche decennio di completo silenzio, in occasione del centenario dalla fonda-zione, nel 1989 ho proposto la creazione di un gruppo di strumenti a fiato, con l’intento di riprendere, sostenere e valorizzare la tradizione bandistica vogherese.

Dal 2002, con l’avvio dei corsi di orientamento bandistico, è nata la sezione giovanile del Corpo Musicale Città di Voghera, che si è affiancata ai veterani del gruppo, diretta dal Maestro Albina Sambusseti.

Oggi dirigo il Corpo Musicale Città di Voghera, costituito da circa 30 strumentisti di età compresa tra i 14 e gli over 70.

La mia formazione si è svolta presso il Conservatorio G. Nicolini di Piacenza. Dopo il conseguimento del diploma, ho fatto parte di varie orchestre sinfoniche e liriche e ho ricoperto l’incarico di docente presso la Civica Scuola di Musica a Voghera. 

Attualmente insegno alle scuole medie inferiori di Bressana Bottarone».

Quanti iscritti conta il Club?

«Il Club conta 50 iscritti, anche se solo 25 svolgono attività musicale e hanno seguito una formazione specifica».

Da chi è composto l’organico?

«Il Direttivo è composto da me sottoscritto (Direttore, Fondatore e Consigliere), Andrea Olezza (Vice Presidente), Maria Cristina Gangale (Segretaria e Consigliere), Dino Roccuzzo (Consigliere), Lucia Agnelli (Consigliere)».

A che pubblico vi rivolgete?

«Il nostro pubblico è vario. Quando partecipiamo alle parate, siamo molto seguiti dai sindaci, dall’Arma dei Carabinieri e da cittadini.

Quando organizziamo i concerti, il nostro pubblico è di vario genere, in prevalenza non giovane».

Ci sono anche giovani che si avvicinano alle vostre attività?

«Posso dire che siamo una banda composta da giovani, anche se attualmente stiamo passando un periodo un po’ morto, perché i giovani d’oggi si avvicinano molto poco agli strumenti a fiato….

è presente, a livello generale, una mancanza di cultura musicale, soprattutto a livello scolastico e accademico».

Che categorie comprende il vostro repertorio?

«Suoniamo marce da sfilata, marce militari, inni solenni, musiche religiose, trascrizioni di musica classica, colonne sonore, brani originali per banda, musica operistica, musica leggera».

è prevista una quota di iscrizione all’associazione?

«La quota associativa chiede un minimo di 5 Euro e permette di sostenere il Corpo nell’impegno musical-sociale. La stessa, inoltre, permette di partecipare alle attività, con l’opportunità di mantenere viva la tradizione musicale bandistica, poco nota in provincia».

Che corsi organizzate e come sono strutturati?

«I corsi (strumento flauto, clarinetto, tromba e trombone, bassa tuba, saxofono e percussioni ) prevedono una lezione settimanale, sia individuale che collettiva, che comprende teoria e pratica. L’associazione fornisce lo  strumento e l’intero materiale didattico. Alla fine del percorso, di durata triennale, è previsto un esame finale, che attesta l’entrata nel Corpo Musicale. In passato organizzavamo anche il saggio finale, anche se attualmente non lo stiamo più facendo per carenza di iscritti.

Si organizzano anche lezioni, concerti e workshop presso scuole di ogni grado, teatri e auditorium con lo scopo di far conoscere la banda, la musica e gli strumenti a fiato».

Dove vi ritrovate per le prove?

«Le prove si svolgono ogni mercoledì sera dalle 21:00 alle 22:30 presso la sede in Via Covini, 30».

Dove vi esibite e per quali eventi?

«Suoniamo ai carnevali, alle commemorazioni e valutiamo la partecipazione a eventi privati».

Tra gli eventi ai quali avete partecipato in passato in tema Oltrepò, quale ricordate con più affetto?

«Ricordo con piacere la partecipazione a una trasmissione tv su Antenna 3, nella quale eravamo gli unici musicisti a esibirci dal vivo».

Collaborate con le scuole vogheresi?

«In passato abbiamo collaborato con la Scuola Media Plana.

Attualmente, portiamo avanti l’attività con la Scuola Primaria di Rivanazzano Terme, sezione di Retorbido».

Eventi futuri?

«Abbiamo in programma la partecipazione alla Festività di Santa Cecilia, nel mese di Dicembre».

di Federica Croce

  1. Primo piano
  2. Popolari