Venerdì, 22 Marzo 2019

SALICE TERME - UNA BUONA NOTIZIA PER SALICE: L’ASSOCIAZIONE OPERATORI TURISTICI CONTINUA LA SUA ATTIVITÀ

Dopo la brutta notizia del fallimento delle Terme a Salice è arrivata anche una buona notizia: l’Associazione Operatori Turistici continua la sua attività. Certo è che il peso della brutta notizia è superiore a quello della buona notizia, ma il fatto che l’associazione continui la propria attività non è un fatto da sottovalutare.

Oggi più che mai Salice Terme ha bisogno che i gestori degli esercizi pubblici, insieme agli operatori turistici in modo compatto, lavorino non solo per salvare il salvabile, ma anche per porre le prime pietre per una possibile e futura rinascita della località.

L’Associazione ha eletto una nuova presidentessa, Simona Merli. Nel consiglio è stata rinominata anche l’ex presidentessa Paola Maggi, un buon segno che significa, al di là della normale dialettica che deve contraddistinguere ogni associazione, che l’intento è quello di proseguire e lavorare compatti.

Durante il suo mandato Paola Maggi ha profuso impegno, ha investito tempo e con grande dedizione ha organizzato manifestazioni. Come sempre avviene in questi casi, oltre agli elogi, sono arrivate le critiche: c’è sempre qualcuno che dice “Si sarebbe potuto far meglio!” Questo effettivamente è vero, peccato che chi normalmente lo dice non fa mai nulla.

La nuova presidentessa Simona Merli, come facente parte dell’Associazione Operatori Turistici, negli scorsi anni si è impegnata in maniera lodevole. Ora il suo compito si amplia ed oltre ad organizzare eventi dovrà coordinare e condividere anche le idee degli altri, nell’intento di avere a Salice sempre più manifestazioni affinché arrivino sempre un numero maggiore di turisti, visitatori e quindi clienti.

Non sarà un compito facile, il più difficile sarà quello di far capire a tutti i vari membri dell’Associazione che organizzare manifestazioni ed eventi costa. In qualche modo i vari associati dovranno contribuire e non in maniera simbolica, perché se le risorse sono simboliche le manifestazioni lo saranno di conseguenza. Per essere chiari : se tutti i vari operatori non ci mettono un po’ di soldi, pur con tutta la volontà possibile, la nuova presidentessa non potrà che organizzare manifestazioni di scarsa importanza.

A Simona Merli, così come a chi l’ha preceduta, la grinta e le capacità non mancano certamente, speriamo solo che non capiti anche a lei di ritornare a casa sconsolata dicendo “Ho chiesto 100 euro per le luminarie natalizie e solo pochi esercenti me li hanno dati”.

Speriamo che questo non avvenga più, perché se questo dovesse accadere ho la ragionevole certezza che dopo un po’ anche a Simona Merli scapperà la voglia di dedicarsi, rimettendoci tempo e magari anche denaro, al suo paese.

Il compito possibile, in base alla situazione attuale e alle risorse, che con logica speranza l’Associazione può raccogliere, non sarà quello di organizzare grandi eventi, ma sarà piuttosto quello di organizzare tanti medi e piccoli eventi, affinché, chiunque pensi di venire a Salice dica a se stesso: “Ci vado perché certamente avranno organizzato qualcosa!”.

agierre-marzo quarto-serteca TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani ASM-INTERA panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari