Giovedì, 23 Novembre 2017

TORTONA - TERRORISMO, FERMATO E ESPULSO, SI PROCLAMAVA SEGUACE DELL'ISIS, GRIDAVA 'ALLAH AKBAR!'

E' stato espulso per motivi di sicurezza dal territorio nazionale un marocchino di 31 anni che lo scorso 4 luglio era stato arrestato dai carabinieri di Tortona (Alessandria) per il furto di un minibus. Lo rende noto il Viminale. L'uomo, affetto da turbe psichiche, era da tempo controllato dalle forze dell'ordine: nell'aprile del 2016 era stato intercettato mentre, in evidente stato psicotico, si proclamava seguace dello Stato islamico. Nei mesi successivi, dopo essersi reso autore di episodi analoghi, venne affidato al Centro di igiene mentale di Tortona e sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Una volta terminata la misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria è stato portato al Cpr di Torino e rimpatriato con un volo aereo. Il marocchino espulso era già stato segnalato all'inizio di quest'anno anche dalla Digos di Alessandria. Era stato sorpreso in più di un'occasione in pubblico mentre gridava 'Allah akbar!'. Il decreto di espulsione è stato firmato dal prefetto di Alessandria a fine luglio, il 31 enne è stato portato nel Cpr (Centro di permanenza per il rimpatrio) di Torino.

giift

  1. Primo piano
  2. Popolari