Mercoledì, 01 Aprile 2020

OLTREPÒ PAVESE - ZUPPA DIETETICA CON LA CIPOLLA DORATA DI VOGHERA di Gabriella Draghi

Abbiamo festeggiato con brindisi, prelibatezze e abbuffate di ogni genere. Adesso è il momento di pensare alla linea e rientrare nei ranghi di un’alimentazione più equilibrata. Perdere un po’ di peso non è impossibile, è anche un atto doveroso nei confronti del nostro fisico il quale, dopo tanti stravizi, ha bisogno di un momento di riposo e di detox.

La ricetta di questo mese è una zuppa che utilizza un prodotto del nostro territorio molto prezioso per la nostra salute: la cipolla dorata di Voghera.

La cipolla, con tutte le sue varietà, è un ortaggio diffuso in tutto il mondo e da sempre presente nell’alimentazione dell’uomo. È una pianta erbacea bulbosa, della famiglia delle Liliacee, originaria delle zone asiatiche, usata fin dall’antichità dagli egiziani e successivamente da greci e romani.

Questo alimento, oltre che ingrediente principale di moltissimi piatti culinari, possiede molte proprietà curative ed è di base un antibatterico naturale. La cipolla è ricca di vitamine (A, B1, B2, C, E), sali minerali come calcio, fosforo, magnesio, ferro e manganese, fonte di fermenti naturali utili per stimolare e favorire la digestione. Inoltre, contiene pochissime calorie e ha una forte azione diuretica, in grado di ripulire fegato e reni. Essendo un antibatterico naturale, la cipolla ha un’azione antisettica sul nostro organismo, utile per combattere contro germi, batteri ed infezioni; in particolare, depura e disintossica l’intestino, favorendo lo sviluppo della flora batterica. In particolare, la cipolla dorata di Voghera ha una forma a trottola leggermente schiacciata, con un diametro di circa 6 cm di media; il colore è giallo dorato intenso. Il profumo è molto intenso e il sapore è caratterizzato da una elevata sapidità.

La coltivazione avviene nell’area vogherese e nei comuni immediatamente limitrofi. Si raccoglie in estate e si conserva per tutto l’inverno.

Per le sue caratteristiche di consistenza e gusto, è particolarmente adatta ad essere utilizzate nella preparazione di minestre e zuppe. E veniamo alla nostra ricetta, molto gustosa ed indicata anche ad una cena conviviale. Tra gli ingredienti troverete la mela, che ha un ruolo fondamentale in questa preparazione perché renderà la zuppa molto più digeribile!

Come si prepara:

Peliamo le cipolle e le affettiamo ad anelli sottili. Tagliamo la mela sbucciata a fettine sottilissime. In una casseruola mettiamo 5 cucchiai di olio extravergine ,uniamo le cipolle e la mela e facciamo rosolare a fuoco dolce per circa 20 minuti fino a quando non saranno appassite, senza prendere colore. A questo punto aggiungiamo la farina, mescoliamo bene e cuociamo  ancora due minuti. Scaldiamo il brodo e lo versiamo gradualmente nel tegame con le cipolle, mettiamo il coperchio e lasciare cuocere dolcemente per un’ora. Ora saliamo e aggiungiamo una bella spolverata di pepe macinato al momento. Preriscaldiamo il forno a 180°C, inforniamo  le fette di pane disposte su di una teglia e le rigiriamo una volta fino a farle dorare. Togliamo la teglia dal forno. Versiamo la zuppa abbondante nelle ciotoline di terracotta, appoggiamo sulla superficie di ogni zuppa una fetta di pane che cospargeremo con il formaggio grattugiato. Disponiamo le ciotoline sulla griglia del forno, accendiamo il grill e lasciamo dorare per qualche minuto. La nostra squisita zuppa è pronta! Buon appetito e buon 2020!

You Tube Channel  “Cheap but chic”. Facebook page “Tutte le tentazioni”

di Gabriella Draghi

  1. Primo piano
  2. Popolari