Giovedì, 27 Giugno 2019
Alimentazione

Alimentazione (143)

In Italia sono scomparse dalla tavola tre varietà di frutta su quattro nell'ultimo secolo, ma la perdita di biodiversità riguarda l'intero sistema agricolo e di allevamento con il rischio di estinzione che si estende dalle piante coltivate agli animali allevati. E' quanto afferma la Coldiretti, in occasione della Giornata mondiale della biodiversità che si festeggia il 22 maggio.In Italia nel secolo scorso si contavano 8 mila varietà di frutta, mentre oggi si arriva a poco meno di 2 mila e di queste 1.500 sono considerate a rischio di scomparsa anche per effetto dei moderni sistemi della distribuzione commerciale che privilegiano…
Da Nord a Sud del Paese è praticamente azzerata quest'anno la produzione di miele a causa dell'andamento climatico siccitoso del mese di marzo seguito da un mese di aprile e maggio dal meteo particolarmente capriccioso caratterizzato da vento, pioggia e sbalzi termici che non ha consentito alle api neanche di trovare nettare sufficiente da portare nell'alveare. E' l'allarme lanciato dalla Coldiretti sugli effetti del maltempo che rovina in Italia la giornata mondiale delle api che si festeggia il 20 maggio a livello planetario, dopo essere stata istituita dall'Onu nel 2018, per riconoscere il ruolo insostituibile svolto da questo insetto tanto…
Fondazione Mach di San Michele all'Adige e Unione italiana vini hanno presentato la prima Banca dati isotopica privatistica dei vini italiani, uno strumento contro la contraffazione. L'accesso alla nuova banca dati - informa una nota della Fem - è già disponibile per gli addetti ai lavori. La piattaforma è stata presentata in occasione della terza "MS-WineDay", che quest'anno si è svolta in Trentino, dopo la prima edizione in Toscana nel 2015 e la seconda in Veneto nel 2017. La banca dati permette una più efficace verifica dell'autenticità dei prodotti vinicoli e della corretta applicazione della normativa vitivinicola, anche al fine…
Non serve essere oltrepadani doc per conoscere la torta “Sabiosa”. La fama di questo dolce dal nome di derivazione dialettale (“sabiùsa”) e per questo rigorosamente con una “b” sola, ha ampiamente oltrepassato i confini di valli Staffora e Tidone tanto da essere ormai ricercata da clienti di ogni sorta e rango. Pare che l’abbiano apprezzata persino il principe Alberto di Monaco e il presidente della Repubblica Mattarella. Le origini del prodotto non sono accertate, quello che si sa è che ad averne fatto il proprio marchio di fabbrica è il piccolo panificio Provendola, nel cuore di Romagnese, dove da ormai…
La tradizione orale fa risalire la produzione del salame di Varzi al periodo delle invasioni longobarde che si insediarono nel Pavese nel VI secolo: ai tempi di Rosmunda e Alboino, di Teodolinda e Adelchi, il salame in Valle Staffora già esisteva. Le popolazioni nomadi erano abituate a produrre cibi di lunga conservazione, da utilizzare durante le migrazioni, facilmente trasportabili e difficilmente deteriorabili. Inoltre la conservazione della carne di maiale era un’abitudine alimentare tipica delle popolazioni nordiche, pertanto è ipotizzabile che i suoi derivati si siano diffusi originariamente nei luoghi interessati dalle loro migrazioni. Il contatto fra le popolazioni barbariche e…
Nato a Varzi 37anni fa, ha vissuto a Torre degli Alberi nel comune di Colli Verdi e fin da piccolo giocava in cucina grazie alla passione trasmessagli dal padre anche lui cuoco. Maurizio Toscanini oggi è apprezzato chef di un noto ristorante di Torrazza Coste e segretario – fresco di riconferma - della sezione pavese della Federazione Italiana Cuochi. Dal 1995 ha frequentato il Santa Chiara di Stradella, poi ha iniziato subito la gavetta in Val Versa, è stato per un breve periodo all’estero e ha maturato altre esperienze in locali stellati Michelin tra il Veneto e il Trentino. Il…

Ediltecno_mezza_PIEDONE-10-(3) pedretti_piedone-copia rossimarzo-piedone desimoni-luglio rossi-dentista
  1. Primo piano
  2. Popolari