Mercoledì, 22 Maggio 2019
Alimentazione

Alimentazione (136)

Via libera alle nuove norme per distinguere in etichetta il pane fresco da quello "conservato o a durabilità prolungata" con specifiche prescrizioni in merito alla denominazione e alla modalità di esposizione in vendita. Entra infatti in vigore il 19 dicembre 2018 il Decreto 1° ottobre 2018, n. 131 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19 novembre."Il pane che ha subito processi di surgelazione e congelamento o che contiene additivi chimici e conservanti - sottolinea la Coldiretti - non potrà essere più venduto per fresco e dovrà obbligatoriamente avere una etichetta con la scritta 'conservato' o a 'durabilità prolungata'. Il 'pane fresco'…
TORTA PAESAGGIO NATALIZIO Un altro regalo molto gradito ai bambini ma anche agli adulti, è la Torta paesaggio natalizio. Io la regalo tutti gli anni e la decoro in modo sempre diverso, seguendo la mia fantasia. Provate a prepararla e sarà un vero successo!! Tantissimi auguri di buon Natale!! Ingredienti: Per la torta base 500 g di farina 00 200 g di farina di nocciole 200 g di zucchero a velo 300 g di burro 1 tuorlo 1 tavoletta di cioccolato fondente sale 2 cucchiai di farina di cocco per decorare per la casetta e l’alberello: 125 g di farina00…
CIAMBELLE AL BONARDA E NOCCIOLE Queste ciambelle hanno come ingrediente il vino tipico dell’Oltrepò Pavese, il bonarda, un vino rosso fermo o mosso che troviamo spesso sulle nostre tavole. Possono essere usate come goloso fine pasto oppure confezionate in scatole di latta e regalate a Natale, saranno molto gradite. Ingredienti: un bicchiere di olio di semi di mais un bicchiere di vino bonarda mosso due bicchieri di zucchero mezzo cucchiaino di semi di vaniglia in bacche 500 g farina 0 200 g di nocciole tritate e tostate in padella per 2 minuti una bustina di lievito per dolci un pizzico…
PANDOLCI NATALIZI Un tempo le nonne delle nostre colline preparavano un pandolce semplice, aggiungendo alla pasta lievitata un po’ di burro, due uova e qualche uvetta e lo servivano al pranzo di Natale. Io vi propongo una versione rivisitata del pandolce in piccole porzioni che possono essere confezionate e regalate ,oppure utilizzate come segnaposto al pranzo di Natale. Ingredienti: 3 uova intere 100 g di burro morbido 200 g di zucchero 350 g di farina 0 130 g di latte intero scorza grattugiata di un mandarino succo di un mandarino scorza grattugiata di un limone 1 bustina di lievito per…
CESTINO DI CROCCANTE Il croccante di mandorle è un dolce tipico natalizio della Valle Staffora. Veniva cucinato e servito tagliato a barrette. Un’idea per presentarlo in modo diverso è quella di formare con l’impasto un cestino da riempire poi con biscottini natalizi. Ingredienti: 500 g di zucchero 500 g di mandorle spellate Come si prepara: Mettiamo in una casseruola di acciaio lo zucchero e lo facciamo fondere a fuoco dolcissimo, mescolando con un cucchiaio di legno. Quando lo zucchero ha un bel colore biondo, aggiungiamo le mandorle tritate grossolanamente e mescoliamo finché il composto non avrà assunto un bel colore…
BUSELA (dolce a forma di bambola) Nel periodo natalizio il pane di tutti i giorni si arricchisce e alle paste lievitate si dà la forma di questi pupazzi che si mangiano a Santo Stefano e portano fortuna. I nomi di questi dolci derivano dalla tradizione orale delle nostre nonne e la pasta per il confezionamento di questi pupazzi può anche essere di pasta frolla o comunque di pasta dura dolce. La forma che veniva data era molto semplice e la bùsela era decorata con l’uva sultanina. Io la regalo ai bambini di famiglia a Natale in una versione un po’…

Ediltecno_mezza_PIEDONE-10-(3) pedretti_piedone-copia rossimarzo-piedone desimoni-luglio rossi-dentista
  1. Primo piano
  2. Popolari