Martedì, 10 Dicembre 2019

OLTREPÒ PAVESE – VOGHERA – “IN BICICLETTA AL BUIO E DI NOTTE. L’INCUBO DEGLI AUTOMOBILISTI” lettera al Direttore

"Alla c.a. del Direttore, volevo condividere con i suoi lettori una situazione che ormai giornalmente mi capita: percorrendo la statale Voghera - Rivanazzano mi capita spesso di imbattermi in un signore in bicicletta, senza luci. Lo chiamo signore ma potrebbe essere chiunque: donna, ragazzino, asiatico, caucasico o di colore, poca importa chi sia (premesso che non si riesce a riconoscere perché è anche ben coperto), ciò che mi preme sottolineare è che questo signore rischia la vita tutte le sere, a maggior ragione in questa stagione, quando alle 16 è già buio e a peggiorare la visibilità ci si mette la pioggia o la nebbia. Il mio è un appello affinchè questo signore si metta almeno un giubbino catarifrangente o qualsiasi altro tipo di segnale luminoso che facciano presagire la sua presenza. Dopo questo mio primo pensiero, pensare alla vita di questo signore, ecco però che mi sale la “carogna”: chi li controlla questi signori? Evidentemente nessuno o meglio non so neanche se sono controllabili e perseguibili... Perché se è vero che io automobilista usando il telefonino, piuttosto che assumendo alcol metto a rischio oltre alla mia vita quella degli altri e vengo giustamente sanzionato, questo signore non sta forse mettendo in pericolo oltre che la sua di vita anche la mia?

Se lo investo? Oltre ad averlo sulla coscienza per il resto della mia vita, sarò “rovinata” per il resto della mia vita, sperando di riuscire a dimostrare di essere nel giusto, cosa che non sempre riesce.

Paola Alberti - Voghera"

INVIATE LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari