Venerdì, 16 Novembre 2018

OLTREPÒ PAVESE - «CARI SINDACI LE ORDINANZE EMESSE VANNO FATTE RISPETTARE, ANCHE DA CHI VI HA VOTATO»

"Egregio Direttore, dopo il gelicidio che aveva colpito l’Oltrepò, lo scorso anno, la regione, la provincia, e molti comuni avevano emesso ordinanze per la rimozione di alberi, rami, cespugli sradicati, rotti e stroncati dal gelicidio che gravavano sulle strade e lungo i corsi d’acqua. Era stato adottato da diversi sindaci dell’Oltrepò il provvedimento che invitava i proprietari ad intervenire per prevenire danni e garantire la sicurezza pubblica.

I cosiddetti frontisti avevano, mi sembra di ricordare, sessanta giorni di tempo dalla pubblicazione dell’ordinanza, e in caso di inadempienza sarebbe stato il Comune di competenza ad intervenire con il conseguente invio delle spese ai proprietari.

In questi mesi estivi, girovagando per l’Oltrepò, ho potuto notare che sulle strade di maggior percorrenza, qualche lavoro è stato fatto, qualche volta benino, qualche volta alla meno peggio, ma qualcosa è stato fatto. Purtroppo ho notato che nelle strade a minor percorrenza, nulla o poco più di nulla è stato fatto, persistendo la presenza di tronchi e rami spezzati e pericolanti, che, se non rimossi, potrebbero abbattersi sulle vie di comunicazioni mettendo in serio pericolo automobilisti e cittadini.

Mi chiedo pertanto: i sindaci dopo aver emesso l’ordinanza, hanno controllato che i vari proprietari-frontisti, hanno fatto quanto di dovere? Girando per l’Oltrepò mi sembra proprio di no!

Forse i nostri sindaci pensano che basta emettere un’ordinanza ed “oplà” il lavoro è fatto?

Forse non sanno che bisogna fare i controlli per vedere se TUTTI, anche chi li ha votati, amici e parenti compresi hanno adempiuto a quanto scritto nell’ordinanza?   Cari sindaci, sia di lungo corso, che giovani rampanti, non basta emettere ordinanze, bisogna anche farle rispettare, lavoro antipatico, forse, soprattutto se le devi far rispettare da chi vi ha votato.

Bruno Cassinera – Voghera"

INVIATE LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

agierre-marzo quarto-serteca TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani ASM-INTERA panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari