Venerdì, 16 Novembre 2018

VOGHERA - «NON LAMENTIAMOCI SEMPRE, CERCHIAMO TUTTI DI ESSERE PIÙ CIVILI»

"Egregio Direttore, leggo sui social di vogheresi che si lamentano per il rumore prodotto, al mattino, dall’azienda incaricata dal Comune per lo svuotamento e la pulizia dei cassonetti. Prescindo dalla situazione concreta, che non conosco e mi limito ad alcune considerazioni di carattere generale. A me pare che ci sia una pericolosa tendenza di noi cittadini alla tolleranza zero. Anziché apprezzare che l’ente pubblico provveda alla pulizia, ci si lamenta del rumore dei macchinari impiegati. Anni fa ci sono state lamentele di alcuni cittadini per il rumore, di mattino presto, del camion per lo svuotamento dei cassonetti dello sporco, parallelamente ci si lamenta se l’operazione avviene a metà mattina. Si scatenano lamentele di cittadini che protestano perché rimangono bloccati con la macchina dietro al camion che carica l’immondizia.

Ci si lamenta per la coda provocata dai lavori di manutenzione sulle strade e poi siamo i primi a lanciare accuse se si rompe un tubo non controllato e sostituito a tempo debito. In altre circostanze leggiamo di cittadini che si rivolgono ai tribunali per far cessare il suono delle campane. Mia moglie e i suoi fratelli sono vissuti all’ombra di un campanile e nessuno è diventato nevrotico. La mia nipotina di due anni abita di fronte al campanile e fa del suono delle campane e del rintocco delle ore un motivo di festa. Certo quando la mamma (che è mia figlia) sta mettendo a dormire la piccola e la cameretta è invasa dal suono delle campane, a volte può scappare un accidente, ma poi, con il buon senso, ci si rende conto che è la normalità del vivere nostro e della convivenza della comunità. Lasciamo la macchina in divieto di sosta, ma subito ci autogiustifichiamo perché è solo per un paio di minuti. Facciamo fatica a passare sul marciapiede a causa dell’auto degli altri e ci domandiamo perché non ci sia lì un vigile a dare la multa. Non mi piace questo nostra Voghera che si impoverisce nella tenuta dei suoi sentimenti collettivi e dei valori condivisi, che spesso vive relazioni improntate al rancore, dove mormoriamo contro il vicino che ha riparato la casa in nero senza pagare l’Iva, ma se lo facciamo noi... tanto lo fanno tutti. Mi pare sia più giusto che ci impegniamo a praticare e a far emergere quei comportamenti, che pure ci sono nelle nostre comunità, per rivendicare diritti insieme alla consapevolezza dei doveri.

 Luigi Valle - Voghera"

INVIATE LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

agierre-marzo quarto-serteca TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani ASM-INTERA panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari