Venerdì, 16 Novembre 2018

PIETRA DE’ GIORGI - «UN QUADRO DEL TUTTO INVEROSIMILE»

"Gentile Direttore, ho letto con interesse e perplessità l’intervista con il sindaco di Pietra de’ Giorgi (il paesino nel quale risiedo) pubblicata in Aprile 2018. Il sindaco, Gianmaria Testori, si congratula per le attività di volontariato in paese e parla di “una biblioteca con molti volontari che si occupano di eventi culturali”. Peccato che il sindaco stesso abbia chiuso la biblioteca circa cinque anni fa e che il libri giacciono non si sa dove ne in che stato. Si congratula anche perché i volontari di Protezione Civile sono coinvolti in attività nelle zone terremotate, ma il paese giace in stato di abbandono - in particolare per quanto riguarda la potatura degli alberi che si poggiano sui cavi del telefono, coprono i lampioni lungo le strade e interferiscono con la viabilità, e per quanto riguarda la mancata manutenzione degli edifici e la mancata pulizia e manutenzione delle strade.

Si parla di “sei mini alloggi per bambini in cura all’ospedale San Matteo” per i quali il gruppo Auser Pietra de’ Giorgi dovrebbe garantire il trasporto. Mi chiedo come potrà questo gruppo con una singola macchina e pochissimi volontari garantire un servizio shuttle tra Pavia e Pietra per sei famiglie e allo stesso tempo garantire il servizio per il quale è stato formato per i residenti. Qualunque residente che cerca di interessarsi delle attività di questo paese e la sua amministrazione trova considerevole difficoltà perché (come potrete verificare, volendo) il sito del comune è ‘aggiornato’ soltanto fino al 2013 e moltissimi link risultano non disponibile.

Il sindaco farebbe bene a fare due passi a piedi nel paese che amministra, magari così si renderà conto della situazione, invece di dipingere un quadro del tutto inverosimile." 

Katherine M. Clifton - Pietra de’ Giorgi

agierre-marzo quarto-serteca TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani ASM-INTERA panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari