Martedì, 12 Novembre 2019
Lettere al Direttore

Lettere al Direttore (91)

"Alla c.a del Direttore, in merito all’articolo pubblicato sul vostro periodico di agosto 2019 dal titolo “Terre d’Oltrepò: approvate le modifiche allo statuto” mi permetto di far notare che quanto dichiarato dai due ex Consiglieri il fatturato di 41 milioni di euro attribuito al loro periodo di amministrazione in realtà era frutto della precedente amministrazione che si è dimessa al 29 giugno del 2016 quando il bilancio era fatto. Ho apprezzato invece l’articolo firmato da Cyrano de Bergerac che come in tutti i suoi articoli dimostra di essere ben informato sui fatti. Di seguito mi permetto di trascrivere quanto inviato…
"Egregio direttore, chiedo cortesemente lo spazio di poche righe per ringraziare di cuore il ragazzo africano (al quale non ho fatto in tempo nemmeno a chiedere come si chiamava) che mi ha seguito nel negozio in cui ero entrata in via Cavour per restituirmi il cellulare che mi era scivolato dalla borsa mentre chiudevo la mia bicicletta. Grazie! Grazie di cuore per la premura e l’onestà! Mi sembrava bello e giusto raccontare questa bella notizia! Anna Gramigna - Voghera" INVIATE LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
"Gentile direttore, in questi mesi in cui parlare della pista ciclabile Voghera Varzi è di moda, a me viene sempre più ansia quando prendo la bicicletta. Quel che sta venendo fuori dalle discussioni è preoccupante. Parlo da ciclista ma anche da automobilista. C’è chi soffia sul fuoco della discordia per interesse politico ma, al di là della questione, quel che si sta facendo è alimentare un odio tra automobilisti e ciclisti che diventa pericoloso. Ha notato quanti commenti livorosi verso i ciclisti? Prima che i soliti saltino sulla sedia pronti a vomitare odio, dico subito che so bene che la…
"Alla Direttrice, le scrivo per segnalare le ore da incubo che ho passato al Pronto Soccorso di Voghera. Qualche settimana fa, mio figlio è arrivato al pronto soccorso di Voghera per una caduta avvenuta nella sera precedente dalle scale di casa mentre giocava, niente di preoccupante e niente di rotto, ma contusioni e dolori dappertutto. Cosa faccio? Il nostro pediatra era in ferie, la guardia medica non c’è e allora lo accompagno al pronto soccorso. Ora di ingresso le 15. Alle 24, è stato visitato, dopo 9 ore. Durante le 9 ore d’attesa ho visto altri ammalati che hanno firmato…
"Alla c.a del Direttore, segnalo che da settimane le condizioni di viaggio sulla linea Stradella - Milano e viceversa, già non brillante per puntualità e livello di servizio, si sono aggravate a un livello disumano: sono stati soppressi convogli in partenza con la “scusa” che le carrozze non hanno l’aria condizionata in efficienza. Gli altri treni, ugualmente non condizionati, sono partiti in condizioni bestiali di sovraffollamento, temperature oltre i 36 gradi e con ritardi altissimi. Nonostante i ripetuti appelli e segnalazioni di singoli pendolari e dei comitati, i vertici dell’Assessorato di Regione Lombardia, nella persona dell’assessore alle Infrastrutture trasporti e…
"Gentile Direttore, in questi ultimi giorni in Italia ci sono state numerose morti di giovani, vittime di incidenti stradali, mentre rientravano all’alba, dopo aver trascorso la notte nelle varie discoteche sparse su tutto il territorio nazionale. Anche in Oltrepò leggo di incidenti e di ragazzi e ragazzini in coma etilico che hanno richiesto l’intervento urgente delle autoambulanze. Quando ero giovane, mi ricordo che frequentavo un bar a Casteggio che aveva il permesso, credo l’unico in città, di tenere aperto fino a tarda notte. A mezzanotte il titolare dello stesso faceva sgomberare gentilmente me ed ai miei amici dal locale, per…
  1. Primo piano
  2. Popolari