Mercoledì, 13 Novembre 2019
Lettere al Direttore

Lettere al Direttore (91)

"Gentile Direttore, non avendo mai ricevuto alcuna risposta in merito a quanto di seguito, chiedo ospitalità al giornale da Lei diretto. Mi sono stabilito da circa un anno a Salice Terme in via Rovati e prendo spunto dall’avere visto ieri sera per l’ennesima volta, una signora residente in zona fare passeggiare il suo cane per via Mancinelli debitamente munita di giubbotto a catarifrangenti anti investimento. Mi chiederà perchè anti investimento? è presto detto. Deve sapere che il tratto di via Mancinelli che va da via Giardini alla prima villetta così detta del golf è totalmente priva di camminamento per pedoni,…
"Buongiorno Direttore, la mia sarà una delle innumerevoli lamentele che riceverete a questo proposito. Vorrei far comunque presente il disagio dei pazienti che effettuano visite all’ospedale. L’orario degli appuntamenti viene regolarmente NON rispettato. Purtroppo negli ultimi mesi, causa gravi problemi di salute, ho dovuto effettuare diverse visite ed esami, spesso il ritardo, rispetto all’orario indicatomi, si aggira intorno alle due ore… una vergogna! L’anno scorso, cercando di ovviare a questa ‘consuetudine’, ho scelto il primo appuntamento del mattino… peccato che il medico sia arrivato con oltre mezz’ora di ritardo! Vorrei anche segnalare la poca disponibilità di alcune infermiere a fornire…
"Egregio Direttore, domenica scorsa mi sono recato in un locale vicino a Broni con una mia amica in carrozzina. Appena arrivati ho cercato il parcheggio riservato che, naturalmente era occupato da una macchina senza contrassegno. Mentre la moglie del proprietario stava facendo salire in macchina il figlio piccolo, mi sono avvicinato per fare presente che quel posto era riservato a chi ne ha veramente bisogno. Come risposta, sono stato investito da una serie di parolacce e bestemmie. Essendo la coppia giovane (avevano circa 40 anni) mi sono domandato che educazione potranno ricevere i figli. È questo il futuro che vogliamo?…
"Egregio Signor Direttore, come è noto la società Valle Versa S.r.L. è posseduta al 70% dalla Cantina Terre d’Oltrepò di Broni- Casteggio. Essa è stata acquistata dal fallimento della Versa S.p.A.al prezzo di Euro 4.250.000 di cui il 70% (euro 2.975.000) pagato da Terre d’Oltrepò e il 30% (euro 1.275.000)da Cavit cioè dall’altro socio. Ognuno dei due soci decorsi 5 anni può esercitare il diritto (chiamato put) di acquistare la quota in possesso dell’altro socio ad un prezzo ragguagliato al valore della quota del socio da cui va detratto l’ammontare delle perdite degli ultimi 2 esercizi. Negli ultimi due esercizi…
"Signor Direttore, il 2018 se ne è andato, ma la lamentela in Oltrepò è sempre la stessa: i politici non mantengono le promesse etc. etc. etc. Ma scusate miei concittadini oltrepadani, siamo in democrazia! I politici li eleggiamo liberamente, per cui scaricare unicamente sul gruppo dirigente politico tutte le responsabilità della crisi che c’è in Oltrepò non mi convince. E cerco di spiegare. Se votiamo i politici sulla base di un programma clientelare una qualche responsabilità ce l’abbiamo anche noi cittadini! La storia insegna che tutte le conquiste politiche e sociali vanno mantenute con l’impegno e la vigilanza dei cittadini.…
"Signor Direttore, «Semel in anno licet insanire» è un detto latino che tradotto significa come, una volta all’anno sia lecito fare cose pazze, uscire dalle usuali abitudini. Nella ricorrenza del Capodanno molti applicano questo detto festeggiando con fuochi e botti, ma il rito sta raggiungendo livelli sempre più esagerati! Un conto sono i fuochi pirotecnici un conto vere e proprie esplosioni, bombe carta che oltre a terrorizzare animali spaventano sinceramente anche gli uomini. Per non parlare di chi, anziano e magari alle prese con malanni, deve sopportare a lungo rumori assordanti e reiterati che assomigliano più a battaglie che feste.…
  1. Primo piano
  2. Popolari