Sabato, 20 Aprile 2019
Lettere al Direttore

Lettere al Direttore (63)

"Signor Direttore, il 2018 se ne è andato, ma la lamentela in Oltrepò è sempre la stessa: i politici non mantengono le promesse etc. etc. etc. Ma scusate miei concittadini oltrepadani, siamo in democrazia! I politici li eleggiamo liberamente, per cui scaricare unicamente sul gruppo dirigente politico tutte le responsabilità della crisi che c’è in Oltrepò non mi convince. E cerco di spiegare. Se votiamo i politici sulla base di un programma clientelare una qualche responsabilità ce l’abbiamo anche noi cittadini! La storia insegna che tutte le conquiste politiche e sociali vanno mantenute con l’impegno e la vigilanza dei cittadini.…
"Signor Direttore, «Semel in anno licet insanire» è un detto latino che tradotto significa come, una volta all’anno sia lecito fare cose pazze, uscire dalle usuali abitudini. Nella ricorrenza del Capodanno molti applicano questo detto festeggiando con fuochi e botti, ma il rito sta raggiungendo livelli sempre più esagerati! Un conto sono i fuochi pirotecnici un conto vere e proprie esplosioni, bombe carta che oltre a terrorizzare animali spaventano sinceramente anche gli uomini. Per non parlare di chi, anziano e magari alle prese con malanni, deve sopportare a lungo rumori assordanti e reiterati che assomigliano più a battaglie che feste.…
"Gentile Direttore, «I proprietari dei cani che insozzano i marciapiedi sono pregati di raccogliere le loro deiezioni!», «Fate sporcare i cani a casa vostra!», «Partecipate al salto della cacca!», «Il vero maleducato sei tu e non il tuo cane!», sono solo alcuni degli avvisi, e tra questi ho citato solo quelli con i toni meno violenti, che potete leggere semplicemente alzando lo sguardo dal marciapiede mentre passeggiate. Accanto a questi possiamo provare la nostra vista con i numerosi avvisi di vendita di case, di ricerca di terreni, di manifestazioni per l’oratorio, di spettacoli teatrali o mostre fotografiche, gatti smarriti, morti…
"Egregio Direttore, chiedo ancora una volta a lei, direttore, uno spazio sul suo giornale per raccontare l’inciviltà delle persone e la latitanza delle amministrazioni comunali e degli enti preposti alla pulizia di strade e tangenziali. In occasione dei saldi, infatti, decido di fare un giro per i centri commerciali. Parto da Voghera e, già uscendo dalla città, balzano subito all’occhio fossi con erba triturata e con bottiglie, carte e borsine ben macinati. Mi immetto nella rampa della tangenziale e qui appare subito lo zenit dell’inciviltà: la spazzatura è veramente copiosa e bottiglie, lattine e borse di plastica spuntano dalle rive…
"Gentile Direttore, mi riferisco al giornalino del virtuoso Comune di Broni che per voce del Consigliere Maggi a pag.20 scrive testualmente: “Un’attenzione ancora maggiore per le esigenze di chi vive nelle frazioni; continuare senza sosta contro l’incuria e la sporcizia a salvaguardia del decoro della Città”. Molte di queste parole sono state scritte in grassetto, tra cui la parola ‘sporcizia’. Ebbene concittadini questo bel gattone vi racconta una storia diversa e ... purtroppo sbugiarda il racconto a discapito della sua stessa vita! Eggià con le nostre Istituzioni nemmeno i gatti han più 7 vite. Ritorno, sperando di non annoiarvi, sempre…
"Gentile Direttrice, le scrivo perché lo scorso anno più o meno in questo periodo le scrissi una lettera inerente ad un caso di “morte assurda” avvenuta nel Comune di Brallo e dovuta anche al defibrillatore che aveva le batterie scariche. Ieri ho letto su di un quotidiano pavese che il giorno 20/11/2018 alle ore 8.00 circa, a causa di malore cardiaco moriva la moglie del gestore del Rifugio Pian dell’Arma posto ad una altitudine di 1470 mt. nel Comune di Santa Margherita Staffora, perché l’ambulanza di VARZI non è potuta intervenire. A quanto è stato riportato è stato chiesto un…
agierre-marzo quarto-serteca TecnoSerramenti-copia studio-medico-tagliani ASM-INTERA panificio-santa-maria-AGOSTO-copia

  1. Primo piano
  2. Popolari