Martedì, 24 Ottobre 2017
Primo Piano

Primo Piano (438)

Almeno 28, dei 210 impianti di recupero rifiuti attivi in provincia di Pavia, dei quali 70 di competenza dell'Amministrazione provinciale, saranno sottoposti a controlli speciali da parte della Provincia. Una decisione assunta nei giorni scorsi dalla prefettura sull'onda delle criticità e dell'allarme creato dal rogo di Mortara dello scorso 6 settembre. Si tratta di imprese che gestiscono o trattano diverse tipologie di rifiuti, soggette ad Autorizzazione integrata ambientale (Aia) rilasciata dalla Provincia e dalla Regione in considerazione della lavorazione che adottano e caratterizzate anche da una collaborazione prevista con l'amministrazione per il miglioramento delle performance ambientali. Dopo l'incontro in prefettura…
Due Daspo in piazza San Bovo. Stamattina alle 11 una pattuglia della Polizia Locale ha applicato il Daspo a due cittadini extracomunitari, secondo il Decreto Legge 48 del 2017 sulla sicurezza urbana proposto dal ministro dell’Interno Marco Minniti. Si tratta di un 29enne residente a Voghera e di un 43enne residente a Genova. Entrambi si trovavano in piazza San Bovo e sono stati fermati ai fini della sicurezza urbana perché importunavano i passanti chiedendo con insistenza l’elemosina. La legge prevede che nelle prossime 48 ore non possano ripresentarsi nella stessa zona dove sono stati fermati. Se le forze di Polizia…
La Chiesa di Sant’Antonio Abate senza croci. Si arriva a camuffare l’identità dei nostri paesi per compiacere i musulmani e svilire i cristiani o semplicemente chi in quel paese abita. Accade a Dolceacqua, piccolo borgo medievale in provincia di Ventimiglia, dove le croci sovrastanti la chiesa e che sono parte inconfondibile dell’identità del paesino sono state cancellate in un manifesto pubblicitario della catena dei supermercati Lidl. Uno sfregio. Via le croci per non urtare la sensibilità dei clienti di altre confessioni. Va diretto e duro Fulvio Gazzola, sindaco di Dolceacqua: “Cancellate i crocifissi dalla chiesa di Dolceacqua, per non urtare…
L’operatrice socio-sanitaria di una casa famiglia vogherese che il Marzo scorso fu arrestata con l’accusa di maltrattamenti ai danni degli anziani ospiti della struttura in cui la 31 enne romena lavorava, ha fatto causa alla cooperativa di cui era dipendente. Le motivazioni sarebbero le condizioni lavorative a cui era sottoposta con turni esasperanti, 5 giorni alla settimana 24ore su 24. Situazione che avrebbero causato alla donna un forte stress. Questa versione era già stata fornita dalla donna al Gip di Pavia durante l’interrogatorio successivo al suo arresto, ora attraverso il suo legale Fabio Civardi, è stata depositata l’istanza nella quale…
La partecipazione alle prove Invalsi diventa requisito d’ammissione all’Esame, ma non incide sulla votazione finale, che sarà determinata dal percorso fatto dagli alunni durante il triennio. Lo svolgimento è anticipato ad aprile e a italiano e matematica si aggiunge l’inglese. Competenze in cittadinanza e costituzione valorizzate all’orale. Insieme al diploma arriva un modello nazionale di certificazione delle competenze, risultato della sperimentazione già condotta da circa 2.700 scuole. Sono le principali novità del nuovo esame di Stato della scuola secondaria di I grado, disegnato da uno dei decreti attuativi della legge 107 del 2015, La Buona Scuola, approvati lo scorso aprile.…
Lo chef scozzese e popolarissimo personaggio televisivo ha girato un documentario per denunciare la piaga della cocaina. Quindici stelle Michelin all'attivo, una ventina di ristoranti in tutto il mondo di cui due in Italia, uno in provincia di Siena l'altro a Santa Margherita di Pula, Cagliari - Ramsay non è il primo chef ad aver parlato della cocaina nell'industria della ristorazione. Già nel 2000, Anthony Bourdain, un altro volto della tv e mago dei fornelli, si confessava tra le pagine del suo "Kitchen Confidential" raccontando di come si sia fatto le ossa nelle cucine più anguste e sporche degli Usa…
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari