Sabato, 21 Ottobre 2017
Primo Piano

Primo Piano (428)

Da oltre un mese senz'acqua, ci vorrà del tempo prima che le sorgenti del Po, sul Monviso, tornino a zampillare. A lanciare l'allarme è Stefano Fenoglio, collaboratore del Parco del Monviso e docente di Ecologia fluviale all'Università del Piemonte orientale. "Non basterà un temporale, per rivedere la sorgente 'originale' bisognerà attendere la prossima primavera - dice -. Una questione preoccupante per l'azzeramento di molti nevai e ghiacciai, e la mancanza totale di pioggia da mesi". La fonte a Pian del Re (2.020 metri di quota), un anfratto tra le rocce contrassegnata dalla storica scritta del Cai "Qui nasce il Po",…
La sua giornata dura 24 ore "senza tregua, senza interruzioni. Non ci fermiamo neanche quando dormiamo". Marisa Tavano è la mamma di una ragazza disabile di 16 anni, "16 anni di ingiustizie che potrei raccontare e come me migliaia di altre madri che si prendono cura dei propri figli". E le ingiustizie Marisa le spiega così: "Quelle di non vedere riconosciute le leggi che tutelano i disabili. Ogni giorno è una battaglia". La storia viene raccontata oggi dal quotidiano Il Mattino che in una inchiesta, ad una settimana dalla scadenza fissata per presentare gli emendamenti, affronta la questione del disegno…
Scoperta dalla polizia postale una rete di pedofili su una piattaforma di voip criptato. La Polizia di Stato di Trento ha arrestato 10 persone, eseguito 47 perquisizioni e sequestrato ingente materiale informatico prodotto mediante lo sfruttamento sessuale di minori. Nell'inchiesta della Procura di Trento per una presunta rete di pedofili dediti allo scambio di immagini online è coinvolto anche un magistrato dalla Corte d'appello di Reggio Calabria, Gaetano Maria Amato, 58 anni. La notizia del suo arresto era stata diffusa il 2 ottobre scorso. Le indagini, condotte dalla polizia postale di Bolzano e coordinate dal pm trentino Davide Ognibene, sono…
Buche profonde, mancanza di guardrail e una situazione che rischia di complicarsi con l'arrivo della nebbia e della neve. Questa la condizione della strada della frazione di Castello di Santa Giuletta (PV): i residenti, preoccupati per la loro incolumità, ne denunciano lo stato precario e la estrema pericolosità. Il Codacons: "Siamo di fronte, per l'ennesima volta, a un ingiustificabile ritardo dell'Amministrazione Comunale nella messa in sicurezza di strade, luoghi, edifici a scapito della incolumità dei residenti e di tutti coloro che si vedono costretti a subire la pachidermica lentezza burocratica. Il Sindaco, consapevole delle condizioni in cui versa la strada,…
Tirare Sassi contro un’auto non è reato se il proprietario è nelle dirette vicinanze del mezzo. Si tratta infatti di un danneggiamento che rientra tra le condotte di recente depenalizzate. È quanto chiarito dalla Cassazione con una recentissima sentenza Cerchiamo di capire sulla base di quali principi la Corte è giunta a questo principio e cosa rischieranno, da oggi in poi, i proprietari di macchine lasciate parcheggiate sulla strada o sul cortile del condominio. Dall’anno scorso il danneggiamento non è più reato. Rientra infatti tra quelle fattispecie che la legge ha depenalizzato. Al posto del processo e delle conseguenti pene…
Dopo la bufera di polemiche sul web, sui siti e sui quotidiani divampata sul caso Lidl e la cancellazione delle croci sulla chiesa di Sant’Antonio Abate di Dolceacqua in Liguria, nel poster pubblicitario, per non offendere i clienti mussulmani, la catena di supermercati tedesca ci ripensa e trova una soluzione pratica per placare gli animi. Si chiude con una stretta di mano il caso-croci, sollevato dal sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola che puntava il dito contro il supermercato Lidl di Camporosso per le croci «sparite» dalla chiesa del paese sulla maxifoto di fronte alle casse. Si sono chiariti il responsabile…
giift

  1. Primo piano
  2. Popolari