Lunedì, 06 Luglio 2020
 

VOGHERA: LA CROCE ROSSA ITALIANA COMPIE 156 ANNI, LA PRESIDENTE FANTIN: « CI LASCIAMO ALLE SPALLE TANTO DOLORE, IMMAGINI CHE SARÀ DIFFICILE DIMENTICARE»

Il 15 Giugno ricorre il 156° anniversario della Fondazione della Croce Rossa Italiana. Ma quest'anno non sarà una giornata di festa come quelle passate, perché inevitabilmente l'emergenza coronavirus in questi ultimi mesi ha scosso le vite di molte famiglie anche a Voghera, comprese quelle dei Dipendenti e Volontari del Comitato di via Carlo Emanuele. Per questo il consiglio direttivo presieduto da Chiara Fantin ha organizzato due momenti che renderanno anzitutto omaggio a tutti coloro che hanno perso la vita a causa della pandemia.

"Non potevamo che ricordare tutte le vittime e quei momenti che hanno sconvolto le nostre vite – spiega la Presidente C.R.I. Chiara Fantin - Ci lasciamo alle spalle tanto dolore, immagini che sarà difficile dimenticare, le abbiamo ancora tutte davanti ai nostri occhi. Per questo la mattina di Domenica 14 Giugno una nostra delegazione andrà a deporre una corona di alloro presso la chiesetta del Cimitero di Voghera. E poi il giorno successivo, Lunedì 15 Giugno, faremo celebrare una S. Messa alle ore 18 in Duomo a Voghera e diremo una preghiera comune per i Sanitari, i Volontari, le Forze dell'Ordine, i Religiosi che sono deceduti e che ancora soffrono per la pandemia. Ovviamente tutti parteciperemo con le mascherine e mantenendo le distanze di sicurezza, come previsto dalle norme governative e dalla Cei in occasione di funzioni con i fedeli in Chiesa. Ma è importante dare questo segnale di presenza, per non dimenticare tutti coloro che non ce l'hanno fatta in quei terribili giorni".

Ogni 15 Giugno gli oltre 160.000 volontari del nostro Paese ricordano, nelle oltre mille sedi diffuse sul territorio nazionale, la nascita della Croce Rossa Italiana: era infatti il 15 Giugno 1864, due mesi prima della firma della Convenzione di Ginevra, quando si costituì a Milano il primo "Comitato dell'Associazione Italiana per il soccorso ai feriti ed ai malati in guerra" ad opera del Comitato Medico Milanese dell'Associazione Medica Italiana e sotto la presidenza del dottor Cesare Castiglioni. Quest'anno non è certo tempo di festeggiamenti ma di ricordi. Per questo la C.R.I. di Voghera invita tutta la cittadinanza ad unirsi a questi due momenti di commemorazione, che saranno anche la base di una nuova ripartenza, verso una normalità che tutti si augurano possa tornare presto nelle nostre vite, pur con mascherine e misure di distanziamento, che sapranno difenderci anche in futuro da quel maledetto virus che ha colpito pesantemente anche la città di Voghera e molti comuni dell'Oltrepò.

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari