Giovedì, 09 Luglio 2020
 

DETENUTI DEL CARCERE DI PAVIA SOSTENGONO DI ESSERE STATI PICCHIATI DA ALCUNI AGENTI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA

Alcuni detenuti del carcere di Torre del Gallo a Pavia hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica nel quale sostengono di essere stati picchiati da alcuni agenti della Polizia penitenziaria. I fatti sarebbero avvenuti all'indomani della rivolta scoppiata nella casa circondariale domenica 8 marzo. In quel fine settimana si verificarono episodi di violenza in diverse carceri. Secondo quando sostengono i detenuti, che hanno fatto presentare l'esposto in Procura dai loro legali, il giorno dopo sarebbero stati vittima di un pestaggio da parte di alcune guardie carcerarie. Un recluso sostiene di essere stato "denudato e picchiato". Fatti che dovranno essere accertati dall'autorità giudiziaria. 

«Sono stato umiliato e pestato in carcere da agenti»: questa la denuncia di un detenuto del Torre di Gallo di Pavia. L’esposto alla Procura della Repubblica sarebbe stato presentato da più detenuti. I fatti di cui vi stiamo parlando sarebbero avvenuti il 9 marzo 2020, il giorno dopo la rivolta scoppiata nella casa circondariale. Ebbene: i detenuti hanno denunciato di essere stati denudati e picchiati a sangue da alcuni agenti della Penitenziaria. Avviati gli accertamenti del caso da parte dell’autorità giudiziaria. Questo il commento di Gian Luigi Madonia, segretario regionale dell’Unione Polizia Penitenziaria: «I fatti accaduti tra il 7 e il 9 marzo hanno rappresentato una situazione ormai fortemente compromessa delle carceri italiani, ma il personale ha gestito egregiamente la delicatissima criticità».

Uno dei detenuti che hanno presentato un esposto alla Procura di Pavia, un 47enne, ha riferito di circa 35 agenti della Penitenziaria che avrebbero iniziato a picchiare i detenuti. Il denunciante ha poi messo in rilievo di essere stato accusato di essere salito sul tetto nel corso della rivolta, ma lui ha affermato di non esserci andato. Purtroppo non sarebbe finita qui: l’uomo ha dichiarato di essere stato obbligato a spogliarsi e fare alcuni piegamenti nudo per poi venir nuovamente picchiato. La direzione del carcere Torre del Gallo è stata contattata, ma ha preferito non rilasciare commenti per il momento: attesi aggiornamenti nel corso delle prossime settimane sulla denuncia choc di quanto accaduto lo scorso 9 marzo nel carcere di Pavia.

 
 
  1. Primo piano
  2. Popolari