Mercoledì, 19 Febbraio 2020

OLTREPÒ PAVESE – STRADELLA - BRONI - CASTANA - CANNETO PAVESE - GIORNATA DEL RICORDO DEI CADUTI E DISPERSI IN RUSSIA

Il 26 gennaio 2020 la Sezione UNIRR di Stradella Oltrepò commemorerà i caduti e i dispersi della Campagna di Russia del 1941-1943. Alla manifestazione parteciperanno autorità civili, militari e religiose. Sarà presente Mons. Angelo Bazzari, Presidente Onorario della Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus, il quale celebrerà la Santa Messa in suffragio. La mattinata seguirà il seguente programma a Canneto Pavese:

Ore 10.15, ammassamento in Via Casa Bassa, di fronte al Municipio;

Ore 10.30, alzabandiera; Ore 10.35, interventi della Autorità Civili e Militari;

Ore 11.00, sfilata alla Chiesa dei Santi Marcellino, Pietro e Erasmo

Ore 11.15, Santa Messa officiata da Mons. Angelo Bazzari;

Ore 12.30, rinfresco con vino d’Onore presso il “Centro sociale Cesare Chiesa"

” L’UNIONE NAZIONALE ITALIANA REDUCI DI RUSSIA è un’associazione costituitasi a Roma, il 9 agosto 1946, presso lo studio del Notaio Dott. Ignazio Arcuri, per volontà dei reduci della Campagna di Russia. Al gruppo originario si aggiunsero successivamente ex-prigionieri appena rimpatriati, che diventarono il cuore pulsante dell’associazione. Con Decreto Ministero della Difesa del 20 novembre 1996 l’UNIRR viene riconosciuta come Ente Morale. L’attività dell’UNIRR, ha avuto fin dall’inizio l’obiettivo di fare piena luce sulle vicende dell’ARMIR (Armata Italiana in Russia) e sulla sorte dei militari che ne facevano parte, con particolare riguardo agli oltre 90.000 Caduti sul Fronte Russo. L’UNIRR si è battuta per decenni al fine di ottenere dal Governo russo la possibilità di riportare in Italia le salme dei Caduti. Grazie anche a questo impegno, a partire dai primi 1991 sono iniziate ad opera del Ministero della Difesa. attraverso ONORCADUTI, le esumazioni dai cimiteri campali di Russia e Ucraina, che hanno permesso il rientro in Italia di migliaia di salme di Caduti noti e non identificati.

La SEZIONE UNIRR DI STRADELLA nasce nella metà degli anni ’50 per volontà di alcuni reduci stradellini. Con la scomparsa di questi ultimi, il labaro viene conservato per diversi anni dalle Patronesse UNIRR Sacchi Anna e Ines Montini, fino al 2008, anno in cui viene consegnato al Gruppo Alpini di Stradella. Dopo decenni di inattività, il 29 dicembre 2018 presso la sala “Ugo Magnani” del Comune di Stradella, alla presenza del Vicepresidente Nazionale Vicario e del rappresentante del Sindaco di Stradella, la Dott. Federica Vannini, viene ufficialmente riattivata la sezione nominandola UNIRR SEZIONE DI STRADELLA OLTREPO’, in modo da darle più ampia rappresentanza. La Sezione è presieduta da Carlo Brandolini e ha sede a Castana, nei locali messi a disposizione dall’amministrazione comunale presso il palazzo municipale.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari