Domenica, 20 Ottobre 2019

VOGHERA - TRE MOSTRE DI GIOVANNINO GUARESCHI AL CASTELLO VISCONTEO

Ottobre all’insegna di Giovannino Guarreschi al Castello Visconteo. L’iniziativa è promossa dal Rotary Club di Voghera in collaborazione con il Comune di Voghera insieme alla Libreria Ticinum Editore, RenoirComics e all’Archivio Guareschi di Roncole Verdi. Tre mostre in contemporanea sulla vita di Giovannino Guareschi, un classico del Novecento che ancora oggi trova nuovi lettori giovani, attraverso le avventure della famiglia Guareschi e di don Camillo, Peppone e il crocifisso che parla. Venerdì 11 ottobre alle ore 18.00 al Castello Visconteo di Voghera s’inaugurano le tre mostre dedicate alla vita e all’opera di Giovannino Guareschi, scrittore, giornalista, umorista e caricaturista italiano del ‘900 più tradotto in assoluto.

La vita di Giovannino Guareschi (1908-1968) La prima mostra è dedicata alla vita e all’opera di Giovannino Guareschi, nato a Roncole Verdi in provincia di Parma il 1 maggio del 1908 e morto a Cervia nel 1968, due date che segnano anche la storia d’Italia. La mostra itinerante è ricca di documenti e fotografie di uno scrittore che ha attraversato il novecento italiano da protagonista, è stato nei lager tedeschi continuando a fare l’umorista per tenere alto il morale dei compagni, e ha saputo raccontare l’Italia del dopoguerra come nessun’altro, pagando di persona con il carcere per le sue idee. Saranno in mostra anche il famoso guzzino di Giovannino e altri materiali utili per raccontare non solo la sua biografia di scrittore. Un modo per rileggere anche la storia d’Italia.

Le strip di Guareschi al “Bertoldo” e a “La stampa” di Torino (1938-1943) Per la prima volta vengono mostrate al pubblico circa 150 strip (vignette) delle oltre 450 che Guareschi disegnò e pubblicò dal 1938 al 1943 per il settimanale umoristico Bertoldo e a La Stampa di Torino. La mostra a cura di Giorgio Casamatti e Guido Conti, è una ricca raccolta di materiali mai studiati ed esposti al pubblico in questo modo, raggruppati per temi, come “Le donne” e “L’amore”; “La guerra e militari”; “L’umorismo surreale”; “Gli animali”; “L’arte e l’architettura”; “I ‘nemici’ del regime fascista; “I difetti fisici e psicologici”; “I morti, i defuntoni e le anime”, “Lo sport e il tempo libero”; “La vita quotidiana”. Il catalogo a cura di Elisabetta Balduzzi, Giorgio Casamatti e Guido Conti, è pubblicato da Libreria Ticinum Editore. Don Camillo a fumetti e la gallina di Voghera La terza mostra riguarda La serie Don Camillo a fumetti.

L’idea nasce nel 2010 su idea di Giovanni Ferrario, art director di ReNoir Comics, con la consulenza di Mario Palmaro, scrittore e docente e esperto di Guareschi, per dare una trasposizione a fumetti dei racconti di Don Camillo il più fedele possibile all'idea originaria dell'autore e per dare nuova visibilità a quei racconti che per mille motivi il cinema non ha preso in considerazione. Saranno esposte le tavole di un racconto poco conosciuto di Giovannino dedicato alla gallina di Voghera.

«La fame di cultura non si sazia mai, è compito di un ‘amministrazione sollecitare e collaborare con associazioni esterne per stimolare l’offerta della città - commenta il sindaco Carlo Barbieri - faccio un plauso al Rotary che ha organizzato questo progetto importante legato legati ad un autore poliedrico come Giovannino Guareschi». «Una manifestazione importante per valorizzare e tenere aperto il castello attraverso la forte partecipazione del mondo associativo per costruire una città più vivibile», commenta l’assessore Marina Azzaretti. «Vogliamo ampliare l’offerta culturale di Voghera coinvolgendo come interlocutori anche le scuole di ogni grado. Ci saranno tre eventi importanti e quattro eventi collaterali», aggiunge il presidente dei Rotary Giuseppe Accolla. «E’ una grande opportunità per Voghera perché verrà presentata un’iniziativa e diversa. Ci saranno 150 strip inedite raccolte e riordinate. Abbiamo anche movimentato un migliaio di soci dell’Archivio Guareschi, quindi il Castello riceverà un pubblico al di fuori della città. Ringrazio il figlio Alberto Guareschi per la grande disponibilità», dice Guido Corti, uno tra i massimi esperti dell’autore di cui ha scritto la biografia “Giovannino Guareschi. Biografia di uno scrittore”.

Orario mostre: sabato e domenica 10-12,30 e 16-19. Aperture speciali dedicate a scolaresche e per gruppi, info e prenotazioni 338-9390381.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari