Domenica, 20 Ottobre 2019

CASTEGGIO - DOMANI IN CERTOSA CANTU' A TRA VISITE AL MUSEO E CONCERTO DEL DUO BECHSTEIN

In occasione dell'apertura gratuita dei musei (riprende la fortunata iniziativa del Ministero dei Beni Culturali la prima Domenica di ogni mese in tutti i musei statali d'Italia) in Certosa Cantù a Casteggio sarà un pomeriggio speciale per tutti gli appassionati di arte e musica: dalle 14,30 alle 17,30 ci sarà infatti la possibilità di visitare il Museo Archeologico e in particolare la scultura di Aris Marakis "In_Vaso_Re". Marakis è uno scultore italo-greco che ha il laboratorio d'arte a Broni. La particolarità delle sue opere è che sono principalmente vasofoni, emettono dei suoni: in particolare questa scultura è stata esposta al Castello Visconteo di Pavia in occasione della mostra dedicata ai Longobardi.  Il Civico Museo Archeologico di Casteggio e dell'Oltrepo Pavese è nato nel 1974, per volontà di un gruppo di appassionati locali e dell'amministrazione comunale, dopo l'importante ritrovamento di due tombe romane in via Torino. Oggi è costituito da quattro sezioni: la geologia e paleontologia, la preistoria e la protostoria, l'età romana, tardoantica e medievale, le collezioni (materiali donati da cittadini al Comune di Casteggio).

Alle 17, nella sala Auditorium della Certosa, il via al concerto, l'ultimo dell'edizione estiva della edizione n. 26 del Festival Borghi&Valli. In apertura Laura Beltrametti ed Ennio Poggi (in arte Duo Bechstein) dedicheranno un ricordo in musica a Luca Bassi, lo psicologo 32enne di Torrazza Coste scomparso nel 2011 a causa di un linfoma, ma che continua a rivivere attraverso le numerose iniziative organizzate dai genitori Lorenzo e Piera, per sostenere l'associazione "Luca per non perdersi nel tempo", con l'obiettivo di raccogliere fondi per PAVIAIL, sezione pavese dell'AIL nazionale, per combattere le leucemie, i mielomi e i linfomi. Luca Bassi aveva espresso un desiderio: una volta guarito ogni sua forza e risorsa sarebbe stata indirizzata alla ricerca per debellare le malattie ematologiche. Oggi i suoi genitori e tanti amici dell'associazione portano avanti questo suo desiderio, sostenere la Clinica Ematologica del Policlinico di Pavia attraverso PAVIAIL (tutte le info sul sito www.lucapernonperdersineltempo.it e sulla pagina Facebook dedicata).

In particolare, in apertura di concerto, Laura Beltrametti eseguirà l'opera 9 n. 2 di Chopin, che Luca amava tanto, fino a cantarla la sera prima di morire, nel suo letto di ospedale. Mentre in apertura di seconda parte Ennio Poggi suonerà il Notturno in Do # minore, sempre di Chopin. Due brani che rendono bene l'amore di Luca per la musica classica, tanto da far brillare gli occhi a chiunque lo avesse sentito suonare il pianoforte.

Il Duo Bechstein delizierà il pubblico presente anche con la Sinfonia da "Il Flauto Magico" di Mozart, la Sinfonia "Le Ebridi" di Mendelssohn, "New Spanish Dances" di Moszkowski e il "Bolero" di Ravel. Nella seconda parte le Variazioni in Re maggiore di Chopin, il Valzer dal Faust di Gounod, la Fest Polonaise e la Rapsodia Ungherese n.2 di Liszt.

Ingresso ad offerta. Al termine del concerto brindisi con tutto lo staff

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari