Martedì, 16 Luglio 2019

OLTREPÒ PAVESE – “VINITALY UN’OCCASIONE PER L’OLTREPÒ LAVORANDO SULLA QUALITÀ, SULLA TIPICITÀ, SUL TERRITORIO DA VALORIZZARE E SALVAGUARDARE”

Una vendemmia da record e qualità al top: 2018 d’oro per i vini lombardi che conquistano critica e mercati internazionali. È la buona notizia sortita dalla conferenza stampa – evento tenutasi in Regione Lombardia alla 53ª edizione di Vinitaly 2019 in programma a Verona dal 7 al 10 aprile.

All'evento in Regione Lombardia ha partecipato anche una delegazione dell'Oltrepò del vino in rappresentanza di Consorzio, Distretto e Club del Buttafuoco, uniti da un progetto di rilancio di un’area particolarmente importante per la produzione vitivinicola. Vinitaly e a maggior ragione “Lombardia Vinitaly“ rappresenta un’occasione per l’Oltrepò che vuole sfruttare questa eccellenza per fare valere la sua storia, - ha detto Luigi Gatti presidente del Consorzio dei vini dell’Oltrepò - puntando all’innovazione e al futuro, lavorando sulla qualità, sulla tipicità, sul territorio da valorizzare e salvaguardare in tutte le sue forme e sfumature. Creando anche un nuovo messaggio unitario e un modo di pensare che sia in linea con la bellezza è l’armonia delle nostre colline. Il Consorzio di tutela dei vini dell’Oltrepò è uno dei 12 Consorzi presenti a questa nuova edizione record di Vinitaly. Il Consorzio Oltrepò Pavese, dopo aver lanciato in questi mesi il rinnovamento e la valorizzazione di un patrimonio vitivinicolo che vanta numeri impressionanti e fa leva su qualità, tipicità e valore commerciale, si presenta a Verona puntando su alcuni dei propri vini bandiera: dal Metodo Classico da Pinot Nero al Riesling, fino ai rossi importanti come il Buttafuoco Storico. Il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese sarà allo stand B5-C5 Vinitaly.

Appuntamento a Verona dal 7 al 10 aprile "I vini di Lombardia sono sempre più sinonimo di eccellenza. I nostri produttori, in ogni zona vitivinicola della regione, puntano infatti sulla qualità, un modo di agire che premia il loro lavoro e ci pone sul mercato come un modello da seguire e da imitare". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, presentando al Belvedere di Palazzo Pirelli, con un brindisi con il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, il padiglione della Regione Lombardia alla 53ª edizione di Vinitaly 2019 in programma a Verona dal 7 al 10 aprile. "Brindo ai successi dei vini di Lombardia - ha commentato il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ospite dell'iniziativa, alzando un calice di Sforzato della Valtellina - prodotti che conosco molto bene e dei quali ho sempre il piacere di apprezzarne il livello qualitativo. Sarò a Verona e certamente mi recherò a visitare il padiglione della Lombardia".

"Una vendemmia, quella del 2018 - ha aggiunto l'assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi versi, Fabio Rolfi - caratterizzata da numeri da record, sia in termini di quantità, con un incremento della produzione del 55% rispetto al 2017, sia in termini di qualità, con un balzo del 121% delle DOCG. I nostri produttori - ha aggiunto l'assessore - puntano giustamente sulla valorizzazione del territorio, attraverso azioni volte da un lato a recuperare una tradizione di grande valore e dall'altro a utilizzare strumenti e tecnologie all'avanguardia, ciò ha consentito di porre solide basi per essere sempre più protagonisti sulla scena mondiale".

Nel 2018 sono stati prodotti 1,578 milioni di ettolitri di vino, di cui ben 1,395 (88,7%) a Denominazione di qualità (DOCG, DOC e IGT). Quest'anno l'appuntamento è al secondo piano del PalaExpo. A rappresentare il mondo vitivinicolo regionale saranno gli oltre 200 espositori che parteciperanno alla collettiva lombarda, che sarà tra le prime per numero di realtà presenti. Lo spazio a disposizione di aziende e consorzi sarà complessivamente di 8.500 metri quadrati, di cui circa 4.000 allestiti, e sarà finanziato e realizzato in Accordo di programma da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia. 

Ecco i consorzi presenti alla Fiera di Verona: Consorzio Franciacorta, Consorzio Tutela Lugana DOC, Consorzio di Tutela Moscato di Scanzo, Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese, Consorzio Vini Mantovani, Consorzio Volontario Vino DOC San Colombano, Consorzio Vini IGT Terre Lariane, Consorzio Tutela Valcalepio, Consorzio di Tutela Vini di Valtellina, Consorzio Valtènesi, Consorzio Montenetto ed Ente Vini Bresciani (in rappresentanza dei territori di Botticino DOC, Cellatica DOC, San Martino della Battaglia DOC e Valcamonica).

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari