Venerdì, 17 Gennaio 2020

VOGHERA - TRE NUOVI PORTALI PER LA LETTURA DELLE TARGHE VERRANNO COLLOCATI IN STRADA FOLCIONA, STRADA FERRETTA E VIA CIGNOLI

Il Comune di Voghera è arrivato secondo in graduatoria, su 270 enti che hanno partecipato, nel Piano di assegnazione del cofinanziamento regionale per la realizzazione di nuovi progetti di videosorveglianza. L’amministrazione vogherese ha inviato la sua proposta circa un mese fa del valore complessivo di 47.600 euro, di cui 37.600 euro saranno cofinanziati da Regione Lombardia, i restanti 10mila euro saranno a carico dell’ente. La deliberazione di Giunta Regionale n. 175 del 29 maggio 2018 aveva approvato i criteri e le modalità per l’assegnazione di cofinanziamenti a favore dei Comuni in forma singola o associata per tutte le funzioni di polizia locale, per la realizzazione di progetti di videosorveglianza – biennio 2018/2019, stanziando, a tal fine, la somma complessiva di Euro 3 milioni 600mila euro sul capitolo 5170 «Spese per interventi miglioramento sicurezza urbana e progetti ICT». Il contributo regionale servirà per l’acquisizione di tre nuovi portali per la lettura delle targhe che verranno collocati all’ingresso di Voghera in strada Folciona, strada Ferretta e via Cignoli e la fornitura di un tablet e upgrade hardware centrale operativa “Voghera Sicura”. Questi nuovi apparecchi si vanno ad aggiungere ai dodici portali dotati di telecamere di accesso e uscita di Voghera già funzionanti e esistenti. Mentre il contributo che sarà stanziato dal Comune, circa 10mila euro, servirà per cambiare due telecamere di videosorveglianza urbana obsolete in piazza Meardi e via Dante. Saranno collocati apparecchi di ultima generazione che avranno una visione complessiva di tutta l’area. L’amministrazione può procedere all’affidamento diretto dei lavori già preventivati e le telecamere verranno installate prima delle feste natalizie. «E’ il completamento del progetto di installazione dei portali che controllano le macchine in entrata e uscita della nostra città. Chi arriva nel territorio comunale da qualsiasi accesso, anche dalle zone periferiche, sarà monitorato. Significa generare sicurezza e perseguire chi non è a norma con assicurazione, revisione, veicoli con targhe anomale e mezzi già sequestrati», commenta l’assessore alla Sicurezza Giuseppe Carbone.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari