Lunedì, 23 Luglio 2018

PANCARANA – CERVESINA : "SILENZIO IN ARCADIA"

Domenica 27 maggio 2018, con il patrocinio della Regione Lombardia, di Terra Viva, Confagricoltura di Pavia, Unione Micropolis dei comuni di Cervesina e Pancarana e Bosco Arcadia, luogo dove avverrà la rassegna ArTcadia, un connubio  “Arte-Natura”. Ci sarà la presentazione del romanzo dal titolo Silenzio in Arcadia,di Elisa Contardi, un giallo ambientato in parte proprio nel bosco. Saranno presente inoltre un gruppo di fotografi che esporranno immagini scattate lungo il fiume Po, al fine di valorizzare l’Oltrepo. Prima e dopo la presentazione i partecipanti potranno visitare il bosco con i suoi pioppi, i suoi maestosi salici, querce, sambuchi, palloni di maggio, ecc., ma anche aironi, daini, fagiani, lepri, volpi e molti altri protagonisti dell’habitat fluviale.

Il Bosco Arcadia è il risultato del recupero di un terreno demaniale completamente abbandonato a se stesso nel corso degli anni. Aderendo al progetto di regione Lombardia“10.000 ettari di boschi multifunzionali” è stato possibile bonificare e ripiantumare questo terreno sulla riva destra del Po nel comune di Pancarana (PV), primo baluardo dell’Oltrepo pavese.

"Silenzio in Arcadia Ed. Ilmiolibro.it, è un giallo coinvolgente, raccontato con arguzia, la cui trama si svolge ad Arcadia, un bosco silenzioso e tranquillo sulle rive del Po. Qui, in una mattina d’inizio settembre, è rinvenuto il corpo senza vita di una donna, Valeria Fiore, giovane manager di un’azienda farmaceutica. Lo strano caso è seguito dal burbero commissario Ascanio Greco, appena trasferito da Genova a Voghera, cittadina dell’Oltrepò. Che si tratti di omicidio non ci sono dubbi, ma in mancanza di possibili moventi l’inchiesta si complica e procede a rilento: agli inquirenti non resta che vagliare l'esistenza, apparentemente tranquilla, della vittima. L’ambientazione è accurata nella narrazione dei luoghi; vive e vibranti appaiono le storie dei vari indiziati, dall’ex marito, al nuovo compagno o a qualche segreto amante; da una coppia di vicini di casa, fino al direttore generale o a un disoccupato, simpatico alla vittima, che tempo prima aveva prestato servizio nella stessa ditta, poi non confermato nell’incarico e che, forse, covava qualche desiderio di vendetta. Nonostante la sua fama di segugio, Greco intuisce subito le difficoltà del caso e, infatti, brancola nel buio. Per di più il commissario, a causa di una grave malattia della moglie, da cui è divorziato da più di dieci anni, deve occuparsi del figlio quindicenne, col quale ha avuto, fino a quel momento, un rapporto paterno inesistente. Anche lui, però, sotto la scorza di duro rivelerà un cuore tenero. Passano i giorni e la speranza di giungere a risolvere il caso si affievoliscono. Ma un nuovo e inatteso indizio porta la vicenda a un finale inaspettato, in un crescendo d’intrigo e tensione che attanaglia il lettore. Il tutto narrato con prosa stringata, coinvolgente e scorrevole" (Giuseppe Possa) .

Elisa Contardi nasce a Broni il 15/01/1979 e risiede a Casteggio (PV). Dopo importanti  successi in concorsi letterali di poesia nel dicembre 2004 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo "L'amore che ritorna", edizioni Tigullio, giudicato di insolita lunghezza per un esordio, che in pochi mesi si è aggiudicato il 2° Premio al concorso "Viareggio Carnevale 2005" e il 3° Premio al concorso "Città di Pompei 2005".              

Nel 2008 viene edita la sua prima silloge di poesie dal titolo "Frammenti d'anima", Edizioni Ibiskos-Ulivieri, presentata ufficialmente al Pisa Book Festival nel mese di settembre.Nell'aprile 2009 pubblica il suo secondo romanzo dal titolo "Vite che si sfiorano" Ed. Il Filo Albatros,  presentato a Roma, presso la sede della casa editrice, e in varie località tra cui Padova, Milano, Genova. Attualmente il romanzo è riedito dal sito www.ilmiolibro.it.Ha partecipato alle trasmissioni televisive "Il Filo - speciale libri", condotta dal Dott.Andrea Menaglia, "SeScrivendo" condotta da Christian Floris e "Bookshelf",  trasmesse sul canale Sky Viva l'Italia Channel. Ha partecipato alla trasmissione radiofonica "La luna e i falò" condotta dalla critica letteraria Flavia Weisghizzi e trasmessa  su Nuova Spazio Radio. Dall’ottobre 2010 al gennaio 2011 ha frequentato a Genova il Corso “Le professioni dell’editoria”, organizzato dal Laboratorio Gutenberg, di Roma. Il mistero della Baita del Cervo Rosso, edito nel 2015 è il suo terzo romanzo, vincitore del “Premio autore locale allo Stresa 2016” e recensito sul n.2/2016 di Donna Moderna. Dal 2012 è Presidente di Giuria del “Premio Letterario di poesia narrativa e fotografia di Bognanco Terme” e membro di giuria del Premio Biennale “Pensieri e parole d’Oltrepò”. Appassionata anche di fotografia ha inaugurato una mostra personale nel mese di giugno 2017.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPO A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  1. Primo piano
  2. Popolari