Mercoledì, 26 Settembre 2018

BRALLO DI PREGOLA - CECIMA - “DOPPIA MARATONA TRA LE STELLE IN OLTREPÒ PAVESE: IL CATALOGO MESSIER”

Ogni anno da metà marzo ritorna il momento che tutti gli appassionati di astronomia aspettano con impazienza: la Maratona Messier.

In questo periodo infatti si presentano le condizioni ottimali per l’osservazione di quasi tutti e 110 gli oggetti celesti racchiusi nel Catalogo di Messier, il primo catalogo astronomico della storia che prende il nome dell’astronomo e cacciatore di comete che lo compilò.

Il Catalogo di Messier è stato il primo catalogo astronomico di oggetti celesti diversi dalle stelle. Fu compilato dall'astronomo francese Charles Messier, con il nome originale Catalogue des Nébuleuses et des Amas d'Étoiles, e pubblicato nel 1774.

Messier era un cacciatore di comete, come molti degli astronomi dei suoi tempi. Egli si occupò della compilazione del catalogo per riuscire a distinguere facilmente una nuova cometa, che si presenta al telescopio come un debole oggetto di natura nebulare, da quegli oggetti di aspetto simile che sono però fissi nel cielo, e non sono affatto comete.

La prima edizione del catalogo comprendeva 45 oggetti, numerati da M1 a M45. La lista finale è di 110 oggetti, numerati da M1 a M110. Il catalogo finale fu pubblicato nel 1781 e stampato su Connaissance des Temps nel 1784.

Il catalogo di Messier consiste di oggetti piuttosto brillanti, alcuni visibili addirittura ad occhio nudo; per questo motivo, è ancora oggi molto usato dagli astronomi non professionisti. Nelle carte celesti un oggetto appartenente al catalogo di Messier si riconosce dal prefisso M davanti al suo numero.

Gli oggetti catalogati sono molto eterogenei: l'unico legame tra loro è di avere un aspetto diffuso e di essere relativamente brillanti. A questa descrizione corrispondono sia nebulose ed ammassi stellari molto vicini, sia grandi galassie, poste a distanze enormi.

Verranno ripercorse le osservazioni dell'astronomo francese Charles Messier, che "per caso" creò il primo vero catalogo astronomico.

Questo evento astronomico può essere osservato in tutta la sua maestosità grazie alla bellezza del cielo dell’Oltrepò Pavese, ancora puro e incontaminato.

In Oltrepò ben due soggetti sono attivi e collaborano alla promozione della maratona contando su due punti di osservazione privilegiata: uno a ca’ del Monte, Cecima, presso l’Osservatorio Astronomico “Giacomotti” gestito dell’Associazione Astrofili Tethys, e uno a Brallo di Pregola, nel Parco Astronomico creato dall’Associazione Adara in località Sovaie.

Sabato 17 marzo , a Cecima la serata si apre alle 21.00 con la proiezione, sotto la cupola del Planetario, di alcuni dei 110 oggetti visibili in questo periodo, fotografati dagli astrofotografi di Tethys.

Quando all’esterno sarà buio a sufficienza, meteo permettendo, i partecipanti si immergeranno nel cielo stellato per osservare direttamente attraverso i telescopi in dotazione all’Osservatorio Astronomico per assaporare alcune di queste meraviglie. Inoltre si imparerà a riconoscere insieme le costellazioni e si potrà osservare al telescopio alcuni tra i più affascinanti oggetti celesti visibili in questo periodo. In caso di maltempo per nebbia, sarà possibile collegarsi in remoto con le postazioni del Parco Astronomico di Brallo di Pregola, situato in alto Oltrepò Pavese.

Sabato 17 marzo , l’Associazione ADARA promuove presso la Sala Ex Cinema del Brallo, sempre a partire dalle ore 21 una conferenza sui 110 oggetti del catalogo Messier con proiezione delle foto effettuate dalle postazioni del Parco di Sovaie e, in caso di meteo favorevole, collegamento in remoto agli strumenti del parco e visione in tempo reale di alcuni oggetti del catalogo. L’accesso diretto al parco infatti non è ancora possibile a causa delle abbondanti nevicate del periodo, ma con la bella stagione l’osservazione diretta sul campo offrirà fantastiche visioni del cielo.

In un viaggio virtuale tra nebulose, galassie, ammassi stellari e molto altro i partecipanti delle due maratone potranno vivere una serata astronomica davvero imperdibile.

 Avviso importante:

Si ricorda che i posti disponibili sono limitati, la prenotazione è obbligatoria. Per adesioni alla maratona di Brallo di Pregola: ADARA Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Per adesioni alla maratona di Cecima: Ass. Tethys  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’iniziativa è promossa nell’ambito di AttivAree, un programma intersettoriale di Fondazione Cariplo – Progetto Oltrepò BioDiverso.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPO A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari