Sabato, 23 Febbraio 2019

TRENO FERMO, 600 PASSEGGERI AL FREDDO PER 4 ORE - MOMENTI DI TENSIONE E PASSEGGERI SUI BINARI

Circa 600 passeggeri passeggeri sono rimasti bloccati per oltre 4 ore al freddo sui vagoni del treno regionale 2073 di Trenord, partito da Milano Centrale per Verona alle 15.25, che si è guastato tra le stazioni di Pioltello e Treviglio, all'altezza di Melzo (Milano). Il guasto che ha bloccato il convoglio pare sia stato causato da una formazione di ghiaccio sull'impianto frenante del convoglio.
Tra i passeggeri si è anche alzata la tensione e qualcuno ha chiamato i carabinieri, intervenuti sui binari per placare le proteste. Sul posto per precauzione anche un'ambulanza. Non sono mancati momenti di tensione: alcuni passeggeri hanno sbloccato le porte e, esasperati, sono scesi sui binari.
Trenord ha offerto ai pendolari generi di conforto, tra cui coperte, cibo e caramelle in scatolette. Dopo le 20, i passeggeri sono stati fatti salire su un altro convoglio, poi partito per Treviglio, che proseguirà la corsa fino a Verona Porta Nuova. La circolazione ferroviaria sulla linea Milano-Bergamo è ripresa alle 20.20. Lo comunica Rfi precisando che si sono accumulati ritardi fino a 2 ore per 10 Frecce, 2 Eurocity e 10 regionali e che altri 6 treni regionali sono stati cancellati e 4 limitati nel percorso.

  1. Primo piano
  2. Popolari