Martedì, 12 Dicembre 2017

VOGHERA, 25 NOVEMBRE GIORNATA NAZIONALE DELLA COLLETTA ALIMENTARE: "AD OGGI NELLA SOLA VOGHERA ADERISCONO 14 PUNTI VENDITA"

Come da vent'anni a questa parte l'ultimo sabato di novembre (vigilia dell'avvento) è programmata la giornata nazionale della colletta alimentare. Evento nazionale che si inserisce in un contesto che riguarda 17 paesi europei, gli Stati Uniti ed il Sud America, paesi in cui sono presenti Banchi Alimentari. La Fondazione Banco Alimentare in Italia è stata fondata da Don Giussani e Danilo Fossati ( fondatore della Star) nel 1989. "Contro lo spreco e contro la fame" è il motto che sintetizza la mission dell'ente che si impegna, con una rete di 21 banchi alimentari in Italia, a ridistribuire le eccedenze alimentari, gli aiuti alimentari europei e il frutto delle raccolte alimentari, agli indigenti del nostro paese. Dal 1997 la fondazione organizza annualmente la Colletta Alimentare con l'obiettivo di sensibilizzare le persone sul tema delle povertà. "Queste esperienze, pur valide e utili [...] dovrebbero introdurre ad un vero incontro con i poveri e dare luogo ad una condivisione che diventi stile di vita". Papa Francesco 13 giugno 2017.

La nostra città partecipa alla colletta alimentare fin dai suoi esord  - dichiara Matteo Coperchini, Responsabile di zona del banco alimentare - quando l'unico supermercato aderente era l'Iper di Montebello. Negli anni le adesioni sono cresciute, ad oggi nella sola Voghera aderiscono 14 punti vendita (28 considerando l'interland che è comunque sotto la nostra responsabilità) ed è cresciuto di conseguenza l'impegno. Ad oggi nella zona di nostra pertinenza, che va da Casei Gerola a Godiasco e da Voghera fino a Casteggio, muoviamo quasi un centinaio di volontari, 9 automezzi (8 furgoni ed un bilico) per gestire circa 20 tonnellate di cibo raccolto circa il 20% del raccolto del Banco di Novi. Tutto questo, ovviamente, frutto della generosità dei volontari che donano tempo e risorse per la buona riuscita dell'evento.Tutto quanto raccolto viene catalogato ed inviato la sera stessa al nostro magazzino di Novi Ligure (sede del 'nostro' Banco Alimentare) dove verrà smistato e preparato per essere redistribuito a Dicembre agli enti caritativi sul nostro territorio (Gruppi caritativi parrocchiali dell'unità pastorale, Medassino, Don Orione, Casa del Pane, Croce Rossa). Tutto quello che viene raccolto nella nostra città sostanzialmente ritorna ai 'nostri' poveri. Quest'anno vedremo impegnati sul nostro territorio tanti gruppi di volontariato: i gruppi Alpini di Voghera, Casteggio e Casei Gerola, I volontari delle Parrocchie, l'Auser, la Croce Rossa, i migranti dello Zenit e del Rally, mentre la ditta Scac di Casteggio e la Astor di Tortona ci metteranno a disposizione motrice e rimorchio, mezzi indispensabili per la gestione del cibo donato. La colletta Alimentare si rivela un'occasione importante per permettere alla nostra città di mostrare il suo volto più bello, fatto di gratuità, disponibilità, generosità ed apertura verso i più deboli. L'invito - conclude Coperchini -  è quello di provare a vivere questa giornata, come volontari o come donatori, con il giusto spirito di condivisione in preparazione all'Avvento che si sta avvicinando".

  1. Primo piano
  2. Popolari