Mercoledì, 18 Ottobre 2017

VOGHERA – CONFERENZA NAZIONALE : SCACCHI, MENTE E LETTERATURA

Presso l'Auser in Via Cignoli 1 a Voghera ci sarà  la conferenza nazionale dal titolo : Scacchi, mente e letteratura: effetti benefici degli scacchi sulla mente umana  - apporti filosofici, matematici, psicologici e letterari. La conferenza avrà inizio alle ore 16 e termine alle ore 19 di sabato 7 ottobre.    

Partecipano otto relatori qualificati; sette di loro hanno in comune l’essere anche autori di libri, sebbene i testi variano da libri gialli a testi filosofici, scacchistici, matematici e pedagogici. La provenienza degli otto conferenzieri è variegata: vi saranno istruttori di scacchi, due maestri di tale gioco, un filosofo, uno psicologo, due giornalisti, una docente della scuola e un chimico.

 I relatori invitati provengono per la maggior parte da varie provincie lombarde, ma verranno anche da Emilia e Sicilia. Parleranno al pubblico: Marcello Perrone, Alida Battistella, Adolivio Capece, Carlo Alberto Cavazzoni, Alberto Ripa, Paolo Fiorelli, Giuseppe Sgrò e Giangiuseppe Pili.

 La conferenza vuole essere un punto di riflessione sui benefici degli scacchi ed è anche il luogo ideale di incontro per istruttori di scacchi, docenti e dirigenti delle scuole, psicologi e altre figure professionali del mondo dello sport. Il suo ampio programma permette anche a curiosi ed appassionati di letteratura, storia, filosofia, pedagogia e matematica di trovare spunti interessanti per essere presenti a tale evento.

 Organizzata dall’AUSER di Voghera, dalla Associazione Scacchi960 e Scacchi Eterodossi (ASE960), e dall'Ufficio Scolastico Territoriale di Pavia, questa conferenza nazionale ha il patrocinio gratuito del Comune di Voghera, della Federazione Scacchistica Italiana, del Comitato Regionale Lombardo FSI e dell’ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane). Al termine della conferenza, attorno alle ore 19, vi sarà la possibilità di un apericena e, nella serata, si terrà anche un concerto musicale dei Ti-Sana Folk.

 L’ingresso alla sala è libero e sarà gradita la presenza di chiunque è interessato ai temi in programma e, vi sarà la possibilità e il tempo, da parte dei membri del pubblico, di porre domande agli esperti.

giift

  1. Primo piano
  2. Popolari