Sabato, 14 Dicembre 2019

A partire da un proficuo lavoro di rete avviato all’inizio del 2019, e che ha visto coinvolti diversi enti del terzo settore impegnati nel nostro territorio, la Cooperativa La Collina organizza il Convegno "INCLUSIONI POSSIBILI, messa a fuoco di percorsi di inclusione nel territorio vogherese". L’evento si terrà giovedì 5 dicembre a Voghera, presso la Sala Zonca, in Piazza Meardi, 11 dalle ore 9.30 alle ore 16.30.

I temi scelti sono frutto del lavoro di rete che a cadenza mensile ha riunito Assessorato ai Servizi Sociali e Piani di Zona del Comune di Voghera, Ser.D. Pavia e Voghera, A.T.S. Pavia (Azienda Territoriale Sanitaria), A.S.S.T. Pavia (Azienda Socio Sanitaria Territoriale), Caritas Diocesana di Tortona, Agape Cooperativa Sociale Onlus, Fondazione San Germano, Centro Psico Sociale Voghera, Arma dei Carabinieri di Voghera e altri enti del territorio. Ogni singolo punto di vista ha contribuito a comporre una fotografia attenta e completa del nostro territorio: identità invisibili, diritti e tutele sociali e sanitarie, opportunità di inserimento abitativo e riscatto per chi vive ai margini; il Convegno diventa quindi la traduzione pratica di questa pluralità di voci con il fine ultimo di elaborare strategie concrete di inclusione sociale e lavorativa.

Dopo l’introduzione da parte dell’avvocato Simona Virgilio (Assessore alle Politiche per la famiglia del Comune di Voghera) e della dott.ssa Mirella Silvani (Presidente del Consiglio Regionale dell’Ordine Assistenti Sociali Lombardia), questi argomenti saranno ampiamente sviluppati durante il Convegno grazie alla competenza di diversi relatori: Mauro Cecchetto, Presidente della Cooperativa La Collina, Alessia Cacocciola, Operatrice Caritas Tortona, Nicola Adavastro, Tesoriere S.O.M.S. Voghera, dott. Giovanni Belloni, Ordine dei Medici di Pavia, Marianna Caprioli e Federica Peluso, Assistenti Sociali del Comune di Voghera, Pierfrancesco Damiani, A.P.O.L.F. Pavia, Avv. Francesca Vaccina, Ordine degli Avvocati di Pavia e infine Giorgia Rosi, Educatrice Centro a bassa soglia Baraonde di Voghera.

La giornata è realizzata in convenzione con il Consiglio Regionale della Lombardia dell’Ordine degli Assistenti Sociali ed è stato richiesto il riconoscimento dei crediti FC.AS. La partnership del progetto è composta da: Coop. Sociale La Collina, Coop. Sociale Gli Aironi, Fondazione San Germano, Agenzia Provinciale per l’Orientamento, il Lavoro e la Formazione, Coop. Sociale

La Piracanta, Comune di Voghera – Assessorato Famiglia e Politiche Sociali, Caritas Tortona, Coop. Sociale Agape, ASST Pavia, ATS Pavia, Casa Circondariale di Voghera. L’evento si colloca all’interno del progetto “Baraonde” di cui la Cooperativa La Collina è capofila, finanziato da Regione Lombardia e Unione Europea all’interno del “POR FSE 2014-2020 Opportunità e inclusione”, rivolto a persone giovani e adulte a grave rischio di marginalità.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Voghera capitale del sitting volley per il week end. Movisport, in collaborazione con gli assessorati alla Famiglia e allo Sport che hanno patrocinato l’iniziativa, promuove per la prima volta a Voghera il progetto denominato “Movisitting” che prevede l'ospitalità della nazionale maschile di sitting volley (volley per ragazzi con disabilità fisica) per allenamenti e partite amichevoli programmate nelle giornate di venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 novembre contro la squadra di Sarajevo- Bosnia Erzegovina. L’iniziativa intende offrire ai bambini e ai ragazzi la possibilità di osservare e provare lo sport del sitting volley, collaborando con la nazionale durante le sessioni di allenamento e giocando con la stessa nazionale dopo la disputa delle partite amichevoli. Venerdì mattina dalle 10 alle 12 al liceo Galilei gli atleti della nazionale faranno allenamento con gli studenti del liceo sportivo nella palestra di via Foscolo. Sabato pomeriggio alle 16,30 la nazionale italiana giocherà contro OKI Sarajevo alla palestra comunale di Rivanazzano Terme, mentre domenica mattina alle 9 le due squadre si affronteranno anche nella palestra di San Vittore a Voghera. In entrambe le occasioni sono state invitate tutte le società sportive di pallavolo della Provincia di Pavia, dopo le amichevoli ci sarà la possibilità per tutti i presenti di fare pratica con i ragazzi della nazionale. La manifestazione sportiva programmata svolge la funzione di diffusione della pratica di una disciplina particolare (sitting volley) ed è volta a creare un momento di aggregazione per i giovani.

«L’evento sportivo ha una duplice valenza in quanto permette ai bambini e ragazzi coinvolti di venire a contatto con il mondo della disabilità rappresentato dalla squadra nazionale maschile di sitting volley - commenta il sindaco Carlo Barbieri, mentre l’assessore alla Famiglia Simona Virgilio aggiunge - l'incontro rafforza ed amplifica i valori che rappresentano la base dello sport quali la forza di volontà, lo spirito di sacrificio, la voglia di rimettersi in gioco sempre, l'integrazione, lo spirito di squadra e comportamenti sani. Un’ulteriore evento di importante valenza sociale creato per la prima volta in aggiunta a manifestazioni paraolimpiche già organizzate quest’anno». «Conosco personalmente il medico che fa parte dello staff della nazionale che mi ha messo in contatto con il manager con cui abbiamo organizzato questo evento che per la prima volta viene proposto a Voghera, oltre a poter assistere a due amichevoli della nazionale di sitting volley i partecipanti potranno anche fare pratica con gli atleti. Ringrazio la disponibilità del Comune che ha sposato subito l’iniziativa», commenta Valentina Pavione di Asd Movisport.

Al progetto hanno collaborato anche la Polisportiva Adolescere, Rivanazzano Volley Club, Medicina dello Sport Pavia, Fipav Pavia e Fipav Lombardia.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

A seguito dell’approvazione da parte dell’Assemblea dei Sindaci dell’ambito distrettuale Voghera e Comunità Montana Oltrepò Pavese del Piano annuale dell’offerta abitativa 2019, il Comune di Voghera, ente capofila, ha approvato l’avviso pubblico per l’assegnazione di sette unità abitative destinate a servizi abitativi pubblici disponibili nell’ambito territoriale e altre due unità abitative assegnabili in automanutenzione. Per la prima volta nel territorio dell’ambito gli alloggi destinati a servizi abitativi pubblici (ex alloggi di E.R.P. Edilizia Residenziale Pubblica) verranno assegnati in base alla nuova normativa approvata da Regione Lombardia. «E’ la prima volta che applichiamo la nuova normativa di Regione Lombardia, come Comune diamo mpia disponibilità a fornire le informazioni necessarie agli utenti. Col nuovo bando si assegneranno sette alloggi nei prossimi mesi e due in automanutenzione», commenta l’assessore alla Famiglia e Politiche Sociali Simona Virgilio.

La domanda può essere presentata fino al 16.12.2019 per i seguenti alloggi disponibili.

7 unità abitative assegnabili

numero alloggio Ubicazione                   Superficie     Vani    Piano Presenza ascensore     componenti nucleo familiare

6922                 Via Sormani Gavina,6    84,87         6,5       4             Si                                        5/6

6921                 Via Sormani Gavina,6    74,93          5         2             Si                                        4/5

6923                Via Sormani Gavina,8     74,93          5         3             Si                                        4/5

6904                Via Sormani Gavina,8     84,87        6,5        3             Si                                        5/6

6906                Via Sormani Gavina,6     74,93          5        4             Si                                         4/5

6903                Via Sormani Gavina,8     74,93          5        1             Si                                         4/5

6905                Via Sormani Gavina,6     74,93          5        1             Si                                         4/5

2 unità abitative nello stato di fatto non immediatamente assegnabili (auto manutenzione)

numero alloggio Ubicazione                       Superficie     Vani    Piano    Presenza ascensore   Componenti nucleo familiare

6926                Via Sormani Gavina,15 A        88            6,5        2              No                                 5/6

6907                Via Miglioli,8                      74,63          5,5         5              Si                                  4/5

Per entrambi gli alloggi gli interventi di ristrutturazione necessari sono i seguenti: conformità impianti, revisione serramenti, sostituzione sanitari; i costi presunti ammontano ad € 5.000,00 per singolo alloggio.

CHI PUÒ PRESENTARE LA DOMANDA: Possono presentare domanda i soggetti in possesso dei requisiti di cittadinanza, residenza, situazione economica, abitativa e familiare specificati nell’art. 7 del regolamento regionale 4/2017 e dalla legge regionale dell’8 luglio 2016 n. 16, con indicatore di situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad € 16.000,00. La domanda può essere presentata per un’unità abitativa adeguata alla composizione del nucleo familiare del richiedente. Nella domanda possono essere indicate sino ad un massimo di cinque unità abitative adeguate alla composizione del nucleo familiare. In caso di indicazione di due o più unità abitative, deve essere indicato anche il relativo ordine di preferenza. La domanda va compilata dal richiedente esclusivamente in modalità telematica accedendo alla piattaforma www.serviziabitativi.servizirl.it. Si può accedere con tessera CNS (Carta Nazionale dei servizi) in corso di validità con relativo PIN, oppure con credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). I cittadini interessati a partecipare possono prendere visione dell’avviso pubblico sul sito istituzionale degli enti proprietari e gestori e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia o presentarsi presso le sedi di seguito indicate per il supporto nella presentazione della domanda, ferma restando la responsabilità del medesimo richiedente in ordine alle dichiarazioni dallo stesso rese: - Comune di Voghera, C.so Rosselli 20, Settore Servizi sociali e Istruzione, Ufficio Casa, dal lunedi al venerdi dalle ore 8,30 alle ore 12,00. - ALER Pavia Lodi, via Parodi 35, Pavia, lunedì dalle ore 9,00 alle ore 12.30 e mercoledì dalle ore 9,00 alle ore 12,30 e dalle ore 13,30 alle ore 15,30 (ricevimento previo appuntamento telefonico al n. 0382/543229). Informazioni possono essere richieste telefonicamente al numero 0383/336423.

 

  1. Primo piano
  2. Popolari