Sabato, 11 Luglio 2020
 

Antonio Marfi, alle prossime elezioni,candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Voghera, scrive : "Su ASM Vendita e Servizi si sta giocando una partita aggressiva e silenziosa che la popolazione non riesce a comprendere.

Le motivazioni della revoca della Presidente Sissinio, nonostante diversi errori commessi, sembrano delle giustificazioni. Il timore è che la controllata di ASM SPA, che ha nel cassetto migliaia di contratti, faccia gola a grandi gruppi di servizi energia.

La nomina a capo di ASM Vendita e Servizi di un nuovo manager, con precedenti responsabilità in altre società di servizi energetici, impone un confronto tra l’Amministrazione Comunale vogherese, il Sindaco e il CdA di ASM SPA.

In Consiglio Comunale si devono portare fatti concreti e documenti che ne motivino il cambio apicale, per tutelare ASM Vendita e Servizi, i dipendenti, gli utenti e per relazionare sulle strategie future (se ci sono). I vertici di ASM SPA e il Sindaco devono dare risposte chiare.

Si impone a questo punto, una commissione di inchiesta che nel tempo potrà anche diventare una commissione permanente. I partiti devono smetterla di occupare le poltrone - conclude Marfi - e devono incominciare a occuparsi della qualità dei servizi erogati e della tutela di un patrimonio economico e professionale della città e del territorio.
Il prossimo consiglio comunale dovrà rivedere gli indirizzi strategici e adottare criteri diversi per le nomine degli amministratori nella società partecipata e di conseguenza nelle società controllate."

«Violazione delle regole di sana e prudente gestione della società». Questa una delle motivazioni espresse nel provvedimento firmato dall’amministratore delegato Delio Todeschini attraverso il quale ASM Voghera Spa ha revocato dopo due anni dalla nomina,  la Presidente della controllata Asm Vendita e Servizi e tutto il Cda .

Revoca  per «giusta causa» la posizione della holding, che nel provvedimento  parlerebbe di 9milioni di euro di crediti scaduti  e non ancora riscossi  dalla partecipata - «Monica Sissinio, non ha adempiuto ai propri doveri di amministratore con la diligenza richiesta dalla natura dell’incarico, facendo venir meno il rapporto fiduciario sotteso all’incarico conferito alla medesima in qualità di consigliere  e presidente del consiglio di amministrazione di Asm Vendita e Servizi».

Nel provvedimento si parlerebbe anche di rapporti personali e professionali  mai del tutto chiariti tra la ex presidente  e alcuni debitori di Asm Vendita  e Servizi con particolare riferimento  a ingiustificate sospensioni di recupero credito.

Era fissata per oggi alle ore 16.30 l’assemblea avente come ordine del giorno la revoca del presidente e del Cda di Asm Vendita e Servizi, revoca chiesta dall’amministratore delegato della holding, ASM Voghera Spa, Delio Todeschini. Secondo le voci trapelate, l’assemblea non si è svolta in quanto i vertici della controllata avrebbero disertato non presentandosi. A questo punto e poiché lo statuto societario lo prevede, l’amministratore delegato Delio Todeschini, accompagnato dal proprio legale, dopo aver assunto pro tempore la presidenza della controllata, ai fini di far decadere il Consigli d'Amministrazione in carica e la sua presidentessa Monica Sissinio, ha nominato nuovo presidente della controllata, ASM Vendita e Servizi, Enrico Grigesi, nato a Milano nel 1951, si è laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano con una tesi sul mercato del lavoro. Ha lavorato per oltre 35 anni nel gruppo Eni, dapprima alla Snam, all’interno della quale ha ricoperto diversi incarichi nell’area amministrazione, finanza e controllo, fino a quello di Chief Financial Officer nel periodo 1996 – 1999. Dal 2000 al 2005 è stato Direttore approvvigionamento gas, trasporto e stoccaggio della Divisione Gas & Power di Eni; in tale periodo è stato anche Amministratore Delegato della Blue Stream Pipeline Company, joint venture tra Eni e Gazprom che ha costruito e gestisce il gasdotto sottomarino attraverso il Mar Nero che collega la Russia alla Turchia. Dal 2006 al 2008 Amministratore Delegato di EniPower, la società del gruppo Eni responsabile delle attività di generazione elettrica che dispone di sette impianti produttivi con una potenza installata di circa 5.500 MW,   Chief Executive Officer della CEA Centrex Italia, società costituita per la commercializzazione di gas di origine russa in Italia ex ammistratore delegato di ACSM – AGAM Spa società nata dalla fusione fra le aziende pubbliche di Como e Monza operante nel settore dell’energia.

 

Il nuovo appuntamento della campagna “Asm Social Mission”, che è iniziata lo scorso mese di Gennaio e proseguirà fino a Dicembre, riguarda un tema molto importante, da portare sempre all’attenzione della pubblica opinione. Con lo slogan “La violenza non è amore”, il Settore Comunicazione di Asm Voghera ha avviato una campagna sociale contro il femminicidio e la violenza sulle donne, che verrà pubblicizzata sia sul sito aziendale, sia sui principali social media della rete. 

“Purtroppo sia il femminicidio che la violenza sulle donne in genere è un argomento che periodicamente sale agli onori della cronaca e troppo spesso sfocia in tragedia – sottolinea Piero Mognaschi, Direttore Generale di Asm Voghera – Durante il periodo di lockdown, inoltre, il problema della violenza sulle donne si è aggravato con l’obbligo del domicilio e, spesse volte, con l’impossibilità di sfuggire ai propri aguzzini. Con questa campagna sociale vogliamo far si che questi due importanti argomenti rimangano sempre sotto la luce dei riflettori, con l’obbiettivo di scoraggiare gli autori di questi vili gesti e di indurre sempre di più le vittime a ribellarsi ed a denunciare la loro condizione”.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

A partire da domani, Mercoledi 1 Luglio,  tutti i Dipendenti di Asm Voghera torneranno regolarmente in ufficio, dopo che circa il 70% del personale, durante i mesi scorsi, aveva alternato periodi di Smart Working a periodi di presenza sul posto di lavoro. Una parte di personale di Asm, che doveva invece garantire lo svolgimento quotidiano dei servizi (come per es. le Onoranze Funebri, le Farmacie e l’Igiene Urbana, ma anche alcuni degli uffici amministrativi) hanno invece garantito la presenza anche durante il periodo di lockdown.  

“La scelta di alternare lo Smart Working con la presenza in ufficio, dettata dal fatto di mantenere gli obblighi di distanziamento sociale e la sicurezza sul posto di lavoro, ha dato dei risultati molto positivi – commenta Piero Mognaschi, Direttore Generale di Asm Voghera – In primo luogo questa metodologia di lavoro, che ha garantito la sicurezza di tutti, ha consentito nel contempo di proseguire senza variazione alcuna il lavoro quotidiano dell’Azienda che, durante il periodo di lockdown dovuto all’emergenza Covid-19, è addirittura aumentato per aiutare tutti coloro che erano impegnati sul campo a combattere questa pandemia, a cominciare dal personale medico, sanitario e ospedaliero”. 

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Il caso Asm Vendita e Servizi e della sua presidente, Monica Sissinio, infiamma la politica vogherese. Dopo le dichiarazioni di Pier Ezio Ghezzi che ha manifestato forti perplessità sulla richiesta dell’amministratore delegato della holding, Delio Todeschini, di dimissioni di Monica Sissinio, anche Elena Lucchini, deputato e segretario cittadino della Lega è intervenuta: «Siamo convinti che la Società abbia bisogno di amministratori tecnici e non politici. Siamo totalmente contrari ad una revoca del consiglio di amministrazione di Asm Vendita e Servizi senza giustificazioni dettate dai numeri, visto che il bilancio approvato la settimana scorsa è in positivo ed in netta crescita. Non capisco perché l’amministratore delegato Todeschini abbia forzato e intrapreso una strada di questo tipo». La deputata leghista, inoltre, bolla come fake news le dichiarazioni di Pier Ezio Ghezzi, sottolineando che la Lega a Voghera non fa parte della maggioranza consigliare, ma da oltre 5 anni siede tra i banchi della minoranza. Sull’intricata e per certi versi incomprensibile vicenda Asm Vendita e Servizi, c’è da attendersi nei giorni a venire altre puntate che si potrebbero “pre elettorali”.

Una nuova ordinanza di Regione Lombardia, (La n. 554 del 29 Maggio 2020) in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica a seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, ha introdotto alcune novità sia per i Cittadini, sia per le attività commerciali ed i locali pubblici relativamente alla raccolta differenziata dei rifiuti.  In particolare, i rifiuti rappresentati da mascherine e guanti monouso utilizzati come prevenzione al contagio da Covid-19 ed i fazzoletti di carta utilizzati all’interno di attività economiche diverse dalle attività sanitarie e sociosanitarie possono essere conferiti nei cassonetti per la raccolta dei rifiuti indifferenziati.

 “Abbandonare ovunque capiti le mascherine e i guanti monouso è scorretto e soprattutto potenzialmente pericoloso. Per questa ragione è molto importante conferirli nel modo giusto e quindi nella frazione indifferenziata, al fine di consentire uno smaltimento corretto dei rifiuti e anche per evitare di sporcare la città”.  Questa la nota di Asm Voghera.

 

INVIA I TUOI COMUNICATI A Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Torna il nuovo appuntamento con la campagna “Asm Social Mission”, iniziativa sociale promossa dal settore Comunicazione della Holding vogherese di via Pozzoni, che ogni mese tratta un argomento di carattere generale, teso a sensibilizzare la pubblica opinione. Un’iniziativa ormai entrata negli appuntamenti fissi del calendario Asm è quella  della campagna estiva contro l’abbandono degli animali. Purtroppo quest’anno, anche a causa del Covid-19, quando le notizie sulla potenziale contagiosità degli animali erano ancora frammentarie, gli abbandoni degli animali (soprattutto dei cani) sono iniziati molto prima della stagione estiva ed il numero dei casi è purtroppo infinitamente maggiore rispetto agli anni precedenti. 

“Nel ricordare che i cani e gli animali in generale non sono veicolo di contagio, va sottolineato come la pratica dell’abbandono, oltre ad essere un atto deprecabile, è anche penalmente perseguibile – spiegano i vertici di Asm – Per questo motivo questa nostra campagna contro l’abbandono punta a sensibilizzare la pubblica opinione sul dovere di non abbandonare gli animali ma di consentire loro di vivere una vita dignitosa”.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Dopo il triste periodo di emergenza per il contagio da Covid-19, Asm Ristorazione riparte alla grande. La riapertura effettiva del Self Service si è tenuta lo scorso 25 maggio, perché nei giorni intercorsi tra l'entrata in vigore del Dpcm e la riattivazione del servizio sono state apportate tutte quelle modifiche tese a rispettare sia le norme igienico-sanitarie previste dal decreto, sia i criteri di distanziamento tra gli utenti, necessari a garantire la massima sicurezza. 

In particolare, è stata effettuata la sanificazione dei locali, degli impianti e di tutte le attrezzature in dotazione al Self Service, sono stati installati i divisori in plexiglass che, unitamente al distanziamento dei tavoli, garantiscono agli utenti di consumare il pasto in tutta sicurezza, è stata completata la fornitura a tutti il personale di mascherine Dpi e guanti usa e getta. Grande attenzione riservata anche ai clienti, con un percorso obbligato di ingresso e uscita, la creazione di postazioni con gel sanificante per le mani e l'installazione di un termo scanner all'ingresso per la rilevazione della temperatura corporea. "Asm Voghera, che in questi mesi di emergenza ha aumentato il proprio impegno a favore della Città con massici e frequenti interventi di sanificazione in tutto il territorio, ha inevitabilmente alzato il livello di sicurezza dei propri servizi che vengono erogati alla popolazione - spiega Piero Mognaschi, Direttore Generale di Asm - Per questo motivo abbiamo deciso di posticipare di qualche giorno la riapertura del Self Service proprio per apportare tutte quelle modifiche dettate dal decreto e quelle azioni correttive che consentono a personale e clienti di operare nella massima sicurezza. Tutta la professionalità di Asm è stata messa in campo per garantire sicurezza e serenità a chiunque voglia approfittare di un ottimo servizio, veloce e di qualità per una pausa pranzo sempre diversa o semplicemente per assaggiare cibi sani e preparati con ingredienti freschi e genuini". 

Gli orari del Self Service sono dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 12,00 alle ore 14,30.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

A partire dal 18 maggio prossimo Il Centro Multiraccolta di Voghera in strada Folciona sarà nuovamente accessibile alle utenze domestiche. Gli orari per accedere all'impianto sono: dal lunedì al sabato dalle ore 6.30 alle ore 11.30. Martedì e venerdì apertura anche pomeridiana dalle ore 14.00 alle 17.00. Sempre dal prossimo 18 maggio riaprirà anche l'Infopoint di via Gramsci con i seguenti orari: lunedì  e  Martedì  dalle  ore  8.00  alle  ore  13.30 e dalle  ore  14.30 alle 17.30; Mercoledì  e Giovedì dalle  ore  8.00 alle  ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00; Venerdì dalle ore 8.00 alle ore 13.00.

(Gli orari potranno subire delle variazioni in relazione ad eventuali nuove comunicazioni ministeriali) La novità dell'Infopoint riguarda la sostituzione della tessera elettronica per smarrimento o danneggiamento. Dal 18 maggio infatti il costo per ricevere il duplicato della tessera sarà pari a 2 euro.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 
  1. Primo piano
  2. Popolari