Mercoledì, 19 Febbraio 2020
Martedì, 04 Febbraio 2020

I rappresentanti della lista “Rinnovamento Oltrepò” che nel 2018 si erano presentati alle votazioni  per l’elezione del consiglio di Terre d'Oltrepò e che erano stati sconfitti dalla lista guidata da Andrea Giorgi, coalizione uscente, che aveva vinto aggiudicandosi tutti gli 11 posti disponibili in consiglio, attraverso un comunicato stampa manifestano la loro preoccupazione per la situazione della cantina Valle della Versa proprietaria della storica cantina e del marchio “La Versa”

“Alcuni soci, tra i quali ex consiglieri di amministrazione   di TERRE D’OLTREPò – scrivono i rappresentanti di “Rinnovamento Oltrepò” -   manifestano la loro viva preoccupazione per la situazione venutasi  a creare nella cantina VALLE DELLA VERSA srl, al  cui capitale partecipa attualmente  al 100% TERRE  D’OLTREPò.

La cantina VALLE DELLA VERSA  srl   acquisita nel 2017 (70% TERRE D’OLTREPò e 30% CAVIT) e con un capitale sociale di 1 milione di Euro aveva,  al 30 giugno 2019 (ultimo bilancio) un capitale sociale residuo , causa  perdite, di circa 50000 Euro, per cui necessita di ricapitalizzazione. Inoltre aveva di fronte ad un  ricavo  per vendite e prestazioni di circa 2,2 milioni di Euro,  debiti per circa 6,4 milioni di Euro

Ritirandosi CAVIT dalla partecipazione al capitale sociale della cantina VALLE DELLA LAVERSA srl , TERRE D’OLTREPò ha deciso di subentrare  al 30% della quota CAVIT e per una razionalizzazione della nuova situazione di fonderla con TERRE D’OLTREPO e di proporre quanto sopra  nella prossima Assemblea dei Soci.

La preoccupazione nasce dalla attuale situazione economica di VALLE DELLA VERSA srl che, a seguito della fusione,  avrebbe un impatto negativo sul bilancio di TERRE D’OLTREPO’, con conseguente ulteriore riduzione del prezzo delle uve riconosciute ai soci.

Secondo opinione di questi soci, sarebbe opportuno, prima di decidere della fusione preparare un forte e credibile piano industriale per VALLE DELLA VERSA srl  ed    individuare  un partner che possa subentrare a CAVIT . 

Un   partner già operante con successo in campo vinicolo  che possa operare in sinergia con  TERRE  D’OLTREPO’, iniziativa  che avrebbe dovuto avviare CAVIT, favorendo l’apertura della  Cantina al mercato  estero essenziale per la sopravvivenza dei TERRE D’OLTREPO’ nel lungo termine , Nel caso che non si potesse trovare una tipologia di partner come sopra, individuare, in alternativa, un fondo di investimento che,  credendo nel piano industriale previsto, possa contribuire a dare un polmone finanziario alla società.

Si ritiene che -concludono i rappresentati di “Rinnovamento Oltrepò”-  solo nel caso che   entro un anno non si riesca ad individuare un partner e solo dopo  il  risanamento economico di VALLE DELLA VERSA srl, sarà opportuno procedere alla fusione per incorporazione”

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Anche quest’anno, per la terza edizione, il Lions Club Stradella Broni Montalino ha messo in campo le sue forze, in collaborazione con la scuola dell’infanzia (istituti comprensivi di Stradella e Bressana Bottarone)
per la realizzazione del service nazionale “Sight for kids”, che permetterà di attuare  uno screening precoce a livello capillare per l’identificazione dell’ambliopia, conosciuta anche come “occhio pigro”, condizione caratterizzata da una riduzione della capacità visiva di un occhio che si sviluppa in età pediatrica e che si manifesta in tutte quelle condizioni in cui il bambino “non usa” involontariamente un occhio. Tale patologia, se identificata nella fascia d’età dai 3 ai 5 anni, può essere tranquillamente curata, evitando, in seguito, l’insorgenza di problematiche maggiori a livello visivo.

Il test non ha natura invasiva e consiste nella valutazione, da parte di un ortottista, del livello di visualizzazione di alcune immagini trasmesse al bambino con l’ausilio di un apposito monitor.

La realizzazione del progetto vedrà il Club Stradella Broni Montalino impegnato quasi ogni mattina per ben 3 settimane, dal 3 al 21 febbraio prossimo, così permettendo l’esecuzione gratuita dello screening su un totale di circa 400 bambini nell’ambito di 9 plessi scolastici (Stradella via f.lli Cervi, Stradella Gavina, Arena po, Portalbera, Robecco Pavese, Rea, Bastida Pancarana, Pinarolo Po, Barbianello) con la collaborazione della dott.ssa Antonella Arbasini.

Gli esiti positivi dello screening, statisticamente intorno al 7%, verranno quindi consegnati dal Club, in forma assolutamente riservata, alle scuole dell’infanzia interessate, le quali, attraverso l’informazione ai genitori, permetteranno di indirizzare il bambino con un sospetto di ambliopia ad una visita oculistica/pediatrica completa, al fine di individuare la terapia più adeguata per correggere tempestivamente la patologia.

Un grande impegno organizzativo per il Lions Club, generosamente ricambiato dalla concretezza dei risultati sul territorio e dagli innegabili benefici in termini di salute sui numerosissimi bambini coinvolti.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Si è svolta l’Assemblea Ordinaria dei soci della Chitarrorchestra Città di Voghera, nella quale si è provveduto al rinnovo delle cariche associative. Come Presidente è stato riconfermato all’unanimità Gustavo Lisandria, vice presidente è stato eletto Angelo Valdetara, nuovo segretario  Claudio Bianchi, riconfermato l’economo Domenico Achille. Naturalmente Gianfranco Boffelli, fondatore del gruppo è stato riconfermato quale direttore artistico. Conferita inoltre la carica di Presidente Onorario a Oliviero Franza e Bruno Bolognesi.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  1. Primo piano
  2. Popolari