Venerdì, 06 Dicembre 2019
Articoli filtrati per data: Mercoledì, 07 Agosto 2019

Con l'approvazione in Consiglio Regionale dell'assestamento del Bilancio, su proposta dell'assessore regionale agli Enti Locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori, Regione Lombardia ha stanziato ulteriori 10 milioni e 800mila euro a favore dei Piccoli Comuni Lombardi, all’Oltrepò Pavese sono stati destinati  775.100 euro, che andranno a 24 Comuni :  Arena Po 40.000 euro, Barbianello 40.000 euro, Bastida Pancarana 22.500 euro, Bosnasco 38.600 euro, Brallo Di Pregola 40.000 euro, Bressana Bottarone 21.600 euro, Calvignano 40.000 euro, Codevilla 40.000 euro, Godiasco Salice Terme 40.000 euro, Golferenzo 32.800 euro, Montecalvo Versiggia 23.000 euro, Mornico Losana 39.900 euro, Oliva Gessi 39.700 euro, Pancarana 31.500 euro, Portalbera 36.000 euro, Rea 36.000 euro, Retorbido 39.600 euro, Rovescala 33.900 euro, Santa Maria Della Versa 40.000 euro, San Cipriano Po 36.000 euro, Unione dei Comuni Lombarda di Prima Collina ( Canneto Pavese, Castana, Montescano ) 34.000 euro,Volpara 40.000 euro.

«Si tratta di un ulteriore finanziamento destinato ai Comuni lombardi fino a 5.000 abitanti e alle unioni di comuni che nel settembre 2018 avevano partecipato al Bando che stanzia risorse per la manutenzione urgente del territorio, in particolare sulla rete stradale locale, sugli edifici pubblici e sul patrimonio comunale», commenta Sertori.

Nel dicembre 2018 erano stati finanziati 249 interventi dei 609 ammessi al Bando, con l'assegnazione di un contributo regionale complessivo di 9 milioni. Con l'assestamento di Bilancio di venerdì, che mette a disposizioni ulteriori 10 milioni e 800mila euro, si potrà scorrere la graduatoria degli interventi ammessi ma non finanziati per carenza di risorse, finanziando pressoché la totalità degli aventi diritto. Infatti non potranno ricevere il contributo solo i Comuni che nel frattempo hanno modificato l'intervento previsto in graduatoria oppure hanno beneficiato del contributo statale a totale copertura dei costi dell’intervento o di altri finanziamenti regionali.   

«Per il finanziamento di circa 600 interventi - spiega Sertori - realizzati dai Piccoli Comuni su tutto il territorio lombardo e la messa a disposizione di risorse regionali per ben 19 milioni e 800mila euro, significa aver garantito alle piccole Amministrazioni comunali un supporto concreto e necessario per la messa in sicurezza delle proprie comunità, ma anche un sostanziale sostegno alle azioni locali che aiutino a superare fragilità territoriali e a mantenere i servizi alla comunità. I piccoli comuni inoltre - sottolinea l'assessore valtellinese - concorrono in maniera importante a scongiurare lo spopolamento dei territori montani e pur dovendo far fronte a esigenze e difficoltà economiche per l'erogazione di servizi ad esempio, la loro differenza va considerata come un valore aggiunto per Regione Lombardia. Il mio impegno è dunque quello di continuare a dare sempre più attenzione e supporto a queste realtà per garantirne la sopravvivenza».

"Il primo letto nel quale ho dormito dopo la mia nascita è stato in casa di mia nonna Lella, in via Pinan Cichero, a Novi Ligure, a pochi metri dalla Pernigotti, dove mia nonna (emigrata dal mezzogiorno) ha lavorato per anni. La Pernigotti di Novi Ligure ha per me un valore affettivo, emotivo. Ho sofferto il rischio di chiusura, ho seguito l'iter ministeriale dall'inizio, il quale ha portato all'accordo di reindustrializzazione di oggi. Voglio ringraziare Luigi Di Maio e Giorgio Sorial, che dal Ministero dello Sviluppo Economico hanno dato il massimo e raggiunto un risultato storico, impensabile, per il quale hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo". Lo sottolinea il deputato del M5S Cristian Romaniello che aggiunge: "Voglio ringraziare il Movimento 5 Stelle, nazionale, piemontese e novese, voglio ringraziare Susi Matrisciano che è stata punto di riferimento per lo stabilimento. La produzione resterà a Novi, i posti di lavoro sono stati salvaguardati.
 Grazie a tutti coloro che hanno combattuto, grazie per questo regalo!" 

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Varzi Viva ha programmato per Sabato 10 Agosto la camminata in notturna con partenza da Capanne di Cosola (1.500 m s.l.m.) e salita al monte Chiappo (1.699 m s.l.m.) alla ricerca delle stelle cadenti.

Il ritrovo è alle ore 20:30 a Varzi davanti al Centro Servizi G. Azzaretti (ex mercato coperto), o a Capanne di Cosola alle ore 21:30, davanti all'Albergo ristorante Capanne di Cosola.

I partecipanti sono pregati di portare: scarponcini adeguati, bastoncini, impermeabile e torcia.

In caso di maltempo la camminata sarà annullata.

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel.0383/545061

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

"La Lega non perde il vizio di prendersi meriti che non ha. I fondi alla Scuola Gallini di Voghera e ad altri istituti agrari italiani sono arrivati con un bando del MIUR del 21 giugno: il governo Conte non ha fatto altro che continuare un progetto nato e voluto fortemente dal governo Renzi. I fondi per gli istituti agrari erano stati stanziati con la Legge m.107 del 13 luglio 2015 nell'ambito del PNSD - Piano Nazionale Scuola Digitale - e la Buona Scuola che Lega e 5Stelle hanno sempre osteggiato. Evidentemente la Lega ha cambiato idea sulla Buona Scuola di Renzi. “Con tali risorse le scuole attraverso i bandi partecipano e ottengono risorse sulla base di requisiti e del progetto presentato. In provincia moltissime le scuole che hanno partecipato e ottenuto risorse per migliorare la propria offerta formativa. Non ci sono quindi ingerenze o pressioni politiche ma per fortuna vengono premiate le scuole sulla base delle caratteristiche e della capacità progettuale. Noi del PD abbiamo istituito il fondo con la buona scuola, loro lo stanno mantenendo. La scuola è stata selezionata con altre perché è stata brava a presentare un progetto buono” ha dichiarato Antonella Sicbaldi responsabile del Forum Provinciale Scuola PD, peraltro anche lei vogherese e galliniana come la Lucchini. Un applauso va dunque principalmente alla Scuola per la bontà del progetto proposti e ai governi, di qualunque colore siano, che li sostengono"

Così in una nota Alessandra Bazardi, segretario cittadino del Circolo di Voghera del Partito Democratico

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL'OLTREPÒ A "IL PERIODICO NEWS" , ALL'INDIRIZZO MAIL : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

  1. Primo piano
  2. Popolari