Lunedì, 13 Luglio 2020
 

ROMAGNESE - MANUEL MICUNCO, PRESIDENTE PRO LOCO : “CIÒ CHE CI È APPARSO FIN DA SUBITO CHIARO È CHE IL TURISMO ESTIVO A ROMAGNESE NON SI FERMERÀ”

Con l’arrivo della bella stagione le Pro Loco e le associazioni dell’Oltrepò Pavese si sarebbero messe in moto per offrire momenti di aggregazione e di festa, ma in questa emergenza sanitaria, nessun evento è ancora stato annunciato. Tutto cancellato a data da destinarsi e in attesa di nuove direttive. Che ne sarà di questi volontari che con entusiasmo si sono ingegnati negli anni a creare giorni di festa, ad “inventare” sagre e manifestazioni per attirare visitatori nei loro paesi? Sondiamo il terreno e gli umori  con  Manuel Micunco,  Presidente Pro Loco Romagnese.

«Il lockdown per la nostra associazione ha avuto un impatto a 360°. Nel mese di marzo, infatti, vista l’esigenza di rinnovare il mandato, siamo riusciti a coinvolgere da remoto i tesserati, riuscendo a convocare un’assemblea che definirei 2.0.

Annullate sagre ed eventi, la vostra Pro Loco si è attivata per “fare del bene”.

«Una prerogativa che ci siamo sempre posti è quella di non fermarci mai e capire dove poter offrire il nostro contributo. Ci tengo a ringraziare i nostri volontari, che, visto il periodo difficile che abbiamo attraversato e che stiamo tutt’ora attraversando, a fianco dei nostri commercianti, hanno consegnato beni di prima necessità a coloro che lo richiedevano».

Idee per per la stagione estiva oramai alle porte?

«Per i motivi che tutti noi conosciamo non abbiamo potuto incontrarci fisicamente per programmare il futuro, ma siamo riusciti a sopperire alla lontananza, grazie all’ausilio della tecnologia. Tante videochiamate tra amici sono diventate veri e propri spunti di riflessione e momenti per programmare le prossime tappe. Una cosa è certa, la nostra associazione non si è mai fermata e non si fermerà, consapevole che sarà un’estate anomala. Nei mesi passati stavamo pianificando la stagione estiva, con l’obiettivo di introdurre interessanti novità al già ricco calendario. Una volta compreso che non avremmo potuto offrire i soliti servizi, insieme all’amministrazione comunale abbiamo provato a comprendere quali fossero le migliori scelte da prendere per il nostro territorio. Ciò che ci è apparso fin da subito chiaro è che il turismo estivo a romagnese non si  fermerà: la richiesta di persone che vorrebbero trascorrere un periodo nel nostro paese è elevata e stiamo quindi impiegando le nostre forze per far si che i turisti riescano, senza problemi, a godersi il nostro splendido territorio. Per supportare tutto ciò, abbiamo deciso di porci come touchpoint tra locatore e locatario, cercando di far incontrare domanda e offerta. Possiamo dire che, ci stiamo in un certo senso reinventando come associazione, e non escludiamo di proporre iniziative differenti dal solito, sempre e solo nel pieno rispetto delle regole e la garanzia della sicurezza per residenti e turisti».

 
  1. Primo piano
  2. Popolari