Domenica, 20 Ottobre 2019

VOGHERA – CASERMA DELLA GUARDIA DI FINANZA NELL’EDIFICIO CHE OSPITAVA L’EX TRIBUNALE, COSTI PER IL COMUNE PER 500MILA EURO, LA GDF PAGHERÀ UN AFFITTO ANNUALE DI 31MILA EURO

Stamattina presso la sala della Battaglia del Comune di Voghera il sindaco Carlo Barbieri ha sottoscritto insieme al Colonnello Provinciale della Guardia di Finanza Luigi Macchia la convenzione che porterà entro settembre 2021 la caserma della Gdf di Voghera ad essere spostata da via Scovenna, dove attualmente si trova, all’edificio che ospitava l’ex tribunale di Voghera. Alla sigla dell’accordo erano presenti anche il vicesindaco Daniele Salerno e il comandante di Voghera della Gdf Wenda Biondo.

«In un contesto più ampio di ricerca di immobili, essendo a Voghera in scadenza il contratto di locazione, abbiamo individuato la possibilità di spostare la caserma al secondo piano dell’edificio dell’ex tribunale poiché rispondeva a tutte le condizioni che ricercavamo», spiega il Colonnello Macchia. I lavori che il Comune di Voghera porterà avanti (circa 500mila euro, a fronte di un pagamento di un canone annuale d’affitto concordato di circa 31mila euro) riguarderanno la ristrutturazione del secondo piano dell’ex tribunale (che attualmente al primo piano ospita l’Agenzia delle Entrate) dove verranno realizzati uffici, camere e gli alloggi per comandante e vicecomandante. «Ringrazio l’amministrazione perché siamo lieti e contenti di firmare questo accordo - conclude Macchia - che permetterà anche di migliorare il contesto della zona».

«E’ un risultato importante che ha una duplice valenza - dice il sindaco Carlo Barbieri -, ha un’importanza strategica per Voghera, ma anche per tutto l’Oltrepò Pavese e consente alla Guardia di Finanza di operare in una situazione migliore con spazi più consoni allo svolgimento delle attività. Inoltre viene sfruttato l’edificio dell’ex tribunale, che sarebbe diventato una struttura grande e disabitata, con la prospettiva futura di collocare anche gli uffici del Giudice di Pace. La nuova caserma godrà di maggiore visibilità, quindi avrà un impatto diverso». «Dopo due anni di contatti con l’amministrazione per lo spostamento della caserma, sono lieta di partecipare alla firma dell’accordo - sottolinea il capitano Wenda Biondo - che porterà anche a beneficiare dell’arrivo di nuovo personale che permetterà maggior raggio di azione».

Il vicesindaco Salerno ha spiegato che l’area interessata alla riqualificazione sarà di 2400 metri quadrati, di cui 1500 dedicati alla caserma e 900 a zone per il parcheggio o che risponderanno ad altre esigenze. «Recuperiamo e diamo vita ad una struttura che stava morendo, abbiamo inoltre riqualificato via Plana sistemando il porfido e rendendola più percorribile - afferma Salerno - Il Comune riemerge dagli errori dello Stato quando tolse il tribunale».

  1. Primo piano
  2. Popolari