Mercoledì, 21 Febbraio 2018

ATTO ANTIMIGRANTI, MULTA SINDACO

 Il sindaco di Alassio Enzo Canepa è stato condannato a 4mila euro di multa dal giudice Francesco Giannone per la cosiddetta 'ordinanza antimigranti' emanata dal primo cittadino e giudicata discriminatoria. Il pm aveva chiesto anche una condanna ad un mese di reclusione ma il giudice ha ritenuto di non applicare una pena detentiva, limitandosi alla sanzione. L'ordinanza era già stata annullata dal tribunale civile di Genova e il sindaco Canepa era arrivato a giudizio perché si era opposto al decreto penale di condanna emesso dalla Procura di Savona.
    Il processo si è svolto stamani. "A mio avviso non c'erano i presupposti per contestare questo reato - ha detto il difensore di Canepa, Giorgio Cangiano - perché non c'è dolo specifico" quindi manca l'elemento soggettivo del reato: "era chiaro che l'ordinanza del sindaco non era stata fatta con l'intenzione di discriminare". Cangiano ha annunciato il ricorso in appello.

  1. Primo piano
  2. Popolari