Martedì, 22 Agosto 2017

TENNIS: ERRANI POSITIVA ALL’ANTIDOPING, “COLPA” DEI TORTELLINI DELLA MAMMA

La Federazione internazionale di tennis ha confermato la positività della tennista azzurra Sara Errani a un controllo antidoping fuori competizione effettuato lo scorso 16 febbraio. La sostanza rilevata dal test è il letrozolo, un ormone che figura tra le sostanze proibite dell'agenzia mondiale antidoping (Wada). La squalifica decorre dal 3 agosto. La romagnola potrà tornare in campo a partire dal 3 ottobre. La sostanza incriminata, a quanto si legge nel dispositivo allegato alla sentenza della Federazione, è tuttavia stata assunta in modo accidentale da parte della tennista e cioè mangiando i tortellini in brodo preparati da sua mamma Fulvia. L'entità minima della sanzione è giustificata quindi dal fatto che la Errani ha ingerito la sostanza involontariamente, una versione ritenuta credibile dalla Itf dopo avere ascoltato anche la mamma della tennista. Il letrozolo è contenuto in un farmaco antitumorale, il Femara, assunto dalla mamma della tennista dal 2005 e finito accidentalmente sul piano di lavoro durante la preparazione del pasto, contaminando quindi il cibo ingerito dalla tennista.

 

  1. Primo piano
  2. Popolari