Giovedì, 24 Agosto 2017

PUNTA DA UNA ZANZARA: AMPUTATI PIEDI E AVAMBRACCIO

 

Un dramma, una tragedia familiare che ha dell’incredibile. Le punture degli insetti possono essere fatali, distruttive. Il dramma di una donna tedesca lascia sconcertati. Un incubo iniziato un giorno di marzo, appena uscita di casa. Lo leggiamo su Libero. Sonja Kujas, una tedesca di 43 anni, ha subito l’amputazione di avambraccio sinistro ed entrambi piedi dopo essere stata punta da una zanzara. Nulla di grave, a una prima occhiata, solo un piccolo rigonfiamento. «Poi la situazione degenera velocemente, con dolori alla articolazioni e vertigini. Il marito la accompagna in ospedale per le analisi di rito, poi le condizioni peggiorano: la donna entra in coma per una settimana e i medici, per salvarla, sono costretti ad amputare le estremità degli arti ormai necrotizzate. La puntura ha generato infatti un gravissimo avvelenamento del sangue. Le parole della donna sembrano un miracolo di serenità: “Sono sopravvissuta. Sono ancora qui – ha detto Sonja al giornale Express -. Ho imparato ad apprezzare di nuovo la vita. Se avvertite sintomi rari, andate dal medico immediatamente. Non avrei mai immaginato di vivere qualcosa del genere”.

 

  1. Primo piano
  2. Popolari