Domenica, 23 Aprile 2017
Salute

Salute (78)

Liste d'attesa troppo lunghe caratterizzano il nostro Sistema sanitario nazionale, secondo una recente indagine il 54,3% degli intervistati si dice non soddisfatto delle prestazioni offerte dalla sanità italiana. E per il 75,5% degli italiani il disagio principale è rappresentato proprio dalle lunghe liste di attesa per visite ed esami medici, mentre il 53,2% afferma che ha dovuto attendere troppo per interventi chirurgici. Ma esiste un modo per evitare queste lungaggini? In base alla legge, gli ospedali e le aziende sanitarie sono obbligati a comunicare ai pazienti i tempi massimi entro i quali va erogata la prestazione richiesta. Nel caso in…
L’inquinamento ambientale, fa male soprattutto ai bambini e le conseguenze, benché non sempre si consideri anche questo aspetto, sono significative fin dalla loro vita nel grembo materno. A lanciare l’avvertimento sono stati gli esperti riunitisi nei giorni scorsi a Milano, per il congresso internazionale «RespiraMI - Air pollution and our health. I neonati esposti durante la gravidanza a livelli elevati di inquinamento possono presentare uno sviluppo intellettuale rallentato e un minore quoziente intellettivo», ha affermato Pier Mannuccio Mannucci, direttore scientifico della Fondazione Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinicodi Milano Considerazioni a cui si sono aggiunte quelle di Marie Pedersen, docente di…
Le proteine sono una parte fondamentale di una dieta ben equilibrata perché aiutano ad avere energia, costruire e i riparare i muscoli, rafforzare le difese immunitari, oltre ad avere delle funzioni vitali per il nostro organismo. Ma che succede se si assumono troppe proteine? Si può andare incontro a sbalzi di umore, si può ingrassare, ci si può sentire stanchi. "Le proteine sono composte di aminoacidi, che sono gli architravi dei tessuti, inclusi i muscoli, i vasi sanguigni, i capelli, la pelle e le unghie - spiega la nutrizionista Kaleigh McMordie - ci sono alcuni aminoacidi che il corpo riesce…
Meglio evitare la liquirizia in gravidanza. Di sicuro è preferibile non assumerne grandi quantità, ma non esiste un limite sicuro per il consumo. La liquirizia e il suo dolcificante naturale, la glicirrizina, possono infatti avere effetti nocivi a lungo termine sullo sviluppo del feto, portando a eventuali problemi di memoria, a performance cognitive peggiori che possono penalizzare di sette punti in termini di quoziente intellettivo, e anche a possibili disturbi come quello da deficit di attenzione e iperattività (Adhd). Emerge da uno studio guidato dall'Università di Helsinki, pubblicato su American Journal of Epidemiology. Gli studiosi hanno preso in esame 378…
Sarà per la paura della scadenza di un alimento rapidamente deperibile - il latte è a metà classifica tra i cibi più sprecati, secondo i dati resi noti della Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare dall'Osservatorio Waste Watcher di Last Minute Market - vuoi per il nuovo pallino degli italiani, la digeribilità, nei banchi frigo dei punti vendita il latte fresco registra qualche difficoltà. Secondo i dati forniti da Assolatte, sono il 4% gli intolleranti al latte fresco e il 46% coloro che preferiscono acquistare il delattosato. Dati slegati gli uni dagli altri e che non spiegano il crollo…
Piercing e tatuaggi allarme. Come noto sono passione soprattutto per gli adolescenti: circa il 30% dei giovani europei ha un piercing e il 20,3% dei ragazzi tra i 12 e i 18 anni in Italia, con maggiore incidenza tra le ragazze, ma attenzione a infezioni e allergie all’inchiostro. Lo spiega l’ospedale pediatrico Bambino Gesù, che dedica a piercing e tatuaggi un nuovo numero di A scuola di salute, scaricabile dal sito dell’ospedale. Piercing e tatuaggi: infezioni e allergie. Che cosa si rischia In tema di piercing e tatuaggi, la dermatologa May El Hachem spiega che “con il tatuaggio e con…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari