Mercoledì, 28 Giugno 2017

CANE USTIONATO LASCIATO MORIRE IN CASA - PROPRIETARIO LO AVREBBE LASCIATO AGONIZZANTE IN GIARDINO

Un uomo di 55 anni, italiano, proprietario di un cane di razza dalmata morto in seguito a gravi ustioni riportate su manto, zampe e muso, è stato denunciato dall'Enpa per maltrattamento aggravato di animali. L'animale, ferito e ormai agonizzante, è stato soccorso dall'Enpa di Monza, su sollecitazione di una vicina di casa dell'uomo, residente in una villetta bifamiliare di Carugate (Milano). Secondo quanto ricostruito dai carabinieri e da Enpa, la donna aveva segnalato più volte anche alla Polizia Locale la presenza dell'animale agonizzante in giardino e, non vedendo intervenire nessuno, ha telefonato alla protezione animali.Quando le Guardie Zoofile di Enpa Milano sono intervenute, unitamente ai carabinieri, il cane è stato trasportato in clinica e poi soppresso a causa delle ormai compromesse funzioni vitali. A quanto si apprende, il padrone non lo aveva fatto visitare da alcun veterinario e lo aveva lasciato agonizzare in giardino.

  1. Primo piano
  2. Popolari