Venerdì, 28 Aprile 2017

CODEVILLA - AUTO D'EPOCA :AL VIA IL CAMPIONATO VCCC 2017

E’ scatto il Campionato VCCC 2017 per auto d’epoca con la prima edizione di "Accendiamo i motori", manifestazione per auto storiche a scopo benefico organizzata dal Veteran Car Club Carducci di Casteggio in collaborazione con il Rotary Club Valle Staffora, il cui ricavato andrà a favore di "Amico Campus 2017". Oltre quaranta le vetture in gara appartenenti a varie tipologie tecnologiche di costruzione spazianti dalla Fiat 1100 del 1953 di Guerrini, passando poi per le MG A e B rispettivamente del 1957 e 1966 di Giorgi e Cantarini, la Fiat 1100 di Madama datata 1958, la Lancia Appia del 1960 di Guaita, l’Alfa Romeo Giulietta SS del 1961, fino alle più recenti Maserati biturbo del 1980 di Del Vago, la Porsche 911 di Albertini del 1983, La Fiat Barchetta del 1984 di Franzosi, La Chevrolet Corvette del 1986 di Oldani. Non sono mancate anche vetture in grintosa conformazione corsaiola come la Fulvia Coupè S Rally del 1969 di Ventura, L’Alfa Romeo GT Junior del 1970 di Ghia, la piccola e scattante Fiat 595 Abarth del 1972 di Verri, l’Opel Manta GT/E Rally del 1982 di Minotti e la Fiat X1/9 del 1983 di Lucianatelli. Tutta gente con esperienza rallystica alle spalle.

La gara, dopo essere scattata nella mattinata dalla Tenuta Montelio a Codevilla ha deciso la sua classifica attraverso 17 prove cronometrate svoltesi in una seduta a Varzi e grazie alla disponibilità mostrata dal sindaco di Cecima, Andrea Milanesi, per ben due volte nel piccolo centro, luogo di "culto" per gli amanti del Rally 4 Regioni. Al termine del confronto con il cronometro, i concorrenti hanno raggiunto l’Eremo di S. Alberto di Butrio luogo in cui equipaggi e vetture hanno ricevuto la benedizione dai frati che vi dimorano. Dopo di che la variopinta colonna rombante ha raggiunto l’Agriturismo Cascina Casareggio di Fortunago in cui, dopo gli onori di casa portati dal Presidente del VCCC di Casteggio, Antonio Borgonovi e dalla presidente del Rotary Club Valle Staffora, Adele Andriulo si è svolta la cerimonia di premiazione. Grazie ad una eccellente performance, la vittoria assoluta è andata a uno degli equipaggi favoriti alla vigilia, quello composto dagli oltrepadani Zinco-Ruggeri su Fiat 128 del 1971, davanti all’equipaggio di Varzi composto da Marrale-Modenese su A 112 del 1984, terza piazza per i lomellini Pegoraro-Signorelli con la VW Golf del 1985.

 

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari