Venerdì, 28 Aprile 2017

TONDO - BIS: "LASCIO DECIDERE AGLI ALTRI"

La prima battaglia è finita, ma la guerra si deve ancora decidere. Matteo Landini è stato esonerato, Carmignani se ne è andato e Tondo ne approfitta, è lui il nuovo leader della classifica per vincere la Panchina blu. Riuscirà a restare in testa fino alla fine del campionato? Pagano e Baiardi sono alle calcagna e contano su due corazzate come Bastida e Lungavilla per recuperare terreno. Ai posteri l’ardua sentenza. 
Fabio Tondo -  Allenatore Portalberese

I suoi maggiori concorrenti in questo momento del concorso sono Pagano e Baiardi. Quali sono i loro pregi e i loro difetti? 

"Baiardi è un allenatore molto preparato lavora molto sotto il piano tattico e gestisce bene le sue squadre facendole rendere al meglio . L’unico difetto, se così possiamo chiamarlo, Baiardi è quello di avermi  rubato il posto sulla panchina del Casteggio. Naturalmente sto scherzando. Per quanto riguarda Pagano credo che con la sua esperienza calcistica sappia il fatto suo. Difetti? a volte parla a sproposito, anche se credo che sia un atteggiamento voluto per stuzzicare l’avversario". 

Qual è il suo allenatore preferito dell’Oltrepo Pavese? Quello che si meriterebbe di vincere La Panchina Blu? 

"Per quanto mi riguarda, per serietà e per il modo di lavorare nei campi da calcio, il mio preferito è Giacomotti. Oltre a lui direi Balestra che allena la juniores nazionale dell'Oltrepo Voghera. Ne sentiremo parlare". 

Invece parlando di giocatori? Qual è il suo giocatore preferito dell’Oltrepo Pavese, quello che a suo giudizio meriterebbe di vincere Il Pallone Blu? 

"In Oltrepo ci sono molti giocatori forti, e di conseguenza ho molti giocatori preferiti. Per non nominarne uno che ho allenato, nomino Gandini e Pellegrini, credo che Lungavilla e Voghera non ne possano fare a meno". 

L'anno scorso ha vinto La Panchina Blu pensa di meritarsi di nuovo la vittoria?      

"Ufficialmente sono ancora il detentore del titolo. Negli anni alle diverse società ed ai tesserati ho sempre cercato di far arrivare la mia passione e la mia conoscenza calcistica, ottenendo anche ottimi risultati sul campo e non a parole. Non so se merito la vittoria di nuovo. Lascio decidere ai capitani, ai risultati in campo e alle tante persone che mi votano su Facebook".    

Landini , che attualmente occupa il secondo posto, non potrà più essere nominato dal momento che non è più allenatore del Voghera. Pensa che avrebbe avuto qualche possibilità di vincere La Panchina Blu?  

"Landini per un regolamento assurdo quest'anno non potrà più allenare. I giocatori possono cambiare tre squadre l'anno gli allenatori no. Comunque certo che era uno dei candidati a vincere ed a prescindere dal concorso mi spiace per la persona, mi spiace che non possa allenare per questa stagione". 

 

Alessandro Pagano -  Allenatore Bastida 

 

I suoi maggiori concorrenti in questo momento del concorso sono Tondo e Baiardi. Quali sono i loro pregi e i loro difetti? 

"Tondo e un ragazzo di compagnia un giocherellone, come allenatore lo conosco poco un difetto è permaloso ha rosicato lo scorso anno alla premiazione quando scherzando dissi che era uno scandalo che io ero dietro a lui.   Baiardi e un ragazzo giovane che sta facendo molto bene a Lungavilla lo conosco poco ma gente vicina a lui me ne parla bene". 

Qual è il suo allenatore preferito dell’Oltrepo Pavese? Quello che si meriterebbe di vincere La Panchina Blu? 

"Giacomotti è stato un mio allenatore, l‘ho affiancato a Voghera come secondo. Davvero molto preparato, a mio avviso è sprecato per la promozione". 

Invece parlando di giocatori? Qual è il suo giocatore preferito dell’Oltrepo Pavese, quello che a suo giudizio meriterebbe di vincere Il Pallone Blu? 

"Non posso fare un nome, altrimenti c'è gente che si offende". 

L'anno scorso ha vinto la Panchina Blu Tondo. Pensa che la vittoria sia stata meritata?  

"Non penso che Tondo meriti di vincere ancora. Sbagliare è umano, ma perseverare diabolico".    

Landini , che attualmente occupa il secondo posto, non potrà più essere nominato dal momento che non è più allenatore del Voghera. Pensa che avrebbe avuto qualche possibilità di vincere La Panchina Blu? 

"Sì, penso che avrebbe potuto vincere. Sicuramente troverà una squadra che gli consentirà il rilancio, gli faccio un grande in bocca al lupo".

 Gianluca Baiardi -  Allenatore Lungavilla

I suoi maggiori concorrenti in questo momento del concorso sono Tondo e Pagano. Quali sono i loro pregi e i loro difetti?

"Personalmente non conosco mister Pagano quindi dire pregi e difetti mi risulta difficile, anche se penso che sia molto preparato visto i risultati che ha ottenuto come allenatore e da giocatore. Tondo lo conosco, ero a Casteggio quando allenava la prima squadra, devo dire che è una bravissima persona, che riesce a tirare fuori il meglio dalle sue squadre". 

Qual è il suo allenatore preferito dell’Oltrepo Pavese? Quello che si meriterebbe di vincere La Panchina Blu? 

"Il mio allenatore preferito senza dubbio è Tino Rebecchi anche se in questo momento è senza squadra, penso che possa insegnare qualcosa a tanti mister". 

Invece parlando di giocatori? Qual è il suo giocatore preferito dell’Oltrepo Pavese, quello che a suo giudizio meriterebbe di vincere Il Pallone Blu? 

"Dico Claudio Gandini, un mio giocatore, che oltre ad essere fortissimo per la seconda categoria, è un ragazzo fantastico che ha sempre una parola di conforto per tutti". 

L'anno scorso ha vinto la Panchina Blu Tondo. Pensa che la vittoria sia stata meritata?     

"L'anno scorso mi ha chiamato il Lungavilla a fine gennaio e sinceramente non conoscevo il concorso, se ha vinto mister Tondo vuol dire che qualcuno lo ha votato, quindi bravo lui". 

Landini , che attualmente occupa il secondo posto, non potrà più essere nominato dal momento che non è più allenatore del Voghera. Pensa che avrebbe avuto qualche possibilità di vincere La Panchina Blu?   

"Landini lo conosco, abbiamo giocato insieme , bravissimo ragazzo e tecnico molto preparato mi spiace per quello che gli è successo"

 

 



Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari