Giovedì, 17 Agosto 2017

VOGHERA – PEZZANI : “NOMINA NUOVO DIRETTORE….IL DEFICIT SI AGGRAVA “

L’ UDC Voghera dissente fortemente dalla nomina del nuovo direttore alla Asp Pezzani, lo fa con un comunicato stampa ,  molto critico, ecco quanto dichiara l’UDC Voghera :  

“Le motivazioni della non partecipazione al voto del Consigliere Asp Pezzani, Antonio Califano in merito alla nomina del direttore sono state evidenziate in una dichiarazione resa in consiglio dall’esponente UDC.

Califano non ha condiviso la scelta esterna all’azienda proposta in maniera determinata(era stata già rinviata)dal Presidente Pittaluga e condivisa dai rimanenti consiglieri di amministrazione.

Il consigliere Califano ha dissentito  sulla nomina di un direttore con esperienza esterna non valorizzando la competenza e l’esperienza dell’attuale direttore Pro tempore, Dott.ssa Boveri dirigente della Pezzani,risultata idonea nell’albo regionale a ricoprire tale incarico.

Tale scelta comportava un risparmio,assodato che il posto di dirigente che si rendeva vacante poteva rimanere senza copertura e quindi l’aggravio di spesa sarebbe stato contenuto.

A titolo di cronaca si precisa nel comunicato dell’UDC, diverse aziende  anche di primo livello  (la Pezzani è di secondo) hanno solo un direttore e nessun dirigente.

Nella dichiarazione resa in consiglio non sono mancati riferimenti alla prospettiva odierna complessa che caratterizzerà il futuro bilancio pluriennale dell’azienda Vogherese.

L’incombente aumento dei costi sulle condizioni di mutuo,gli effetti dell’aumento dell’iva sulle prestazioni sanitarie,l’adeguamento delle retribuzioni del personale rispetto ai dettami del CCNL di riferimento, i potenziali interventi di messa in sicurezza dell’immobile di Via Don Minzoni, i costi delle gare di appalto in scadenza da porre in conto competenza  e altre voci ulteriori sono solo alcune delle motivazioni sufficienti a non gravare l’azienda dei costi inerenti a carico di un direttore esterno affiancato da un dirigente  interno (la tesi della scelta interna  era condivisa anche dal consigliere  di Forza Italia, poi dimessosi Da Prada).Tale scelta potrebbe  incidere ulteriormente sull’aumento della retta peraltro già ipotizzato e prevedibile,  ci auguriamo che il nuovo direttore riesca a risanare il deficit della Pezzani-come dichiarato dal Presidente Pittaluga, per ora c’è un’unica certezza : il deficit si aggrava.”

 

  1. Primo piano
  2. Popolari