Sabato, 19 Agosto 2017

VOGHERA “IL CANDIDATO SINDACO PERDENTE DEL PD SENZA ARGOMENTI CON L'INCUBO DELLA LEGA NORD”

 Elena Lucchini, segretario della Lega di Voghera risponde a Pier Ezio Ghezzi, ecco quanto scrive :

 “La conferenza stampa indetta dal PD appositamente per parlare della Lega Nord quasi mi lusinga ed è l'ennesima conferma da parte loro della mancanza di argomenti e contenuti.

 Le dichiarazioni ironiche del candidato sindaco perdente del PD in merito al Modello Voghera rasentano il ridicolo.

 Per onor di cronaca ci tengo a precisare che, l'accordo programmatico relativo all'appoggio esterno della Lega Nord al candidato sindaco vincente Carlo Barbieri, al ballottaggio dello scorso gennaio, prevedeva, senza se e senza ma, l'applicazione del cosiddetto "Modello Voghera" che ci aspettiamo venga recepito in modo completo in breve tempo.

 In questo senso la Lega Nord non è disposta a scendere a patti e lo dimostreremo strada facendo.

 Certo, sarebbe stato più semplice per qualcuno fare un apparentamento ufficiale, entrare in maggioranza, contrattare assessorati e posizioni rilevanti ma, in Lega ci sono persone serie, oneste che hanno scelto di portare avanti programmi esclusivamente a favore dei cittadini Vogheresi.

Quindi, quando il candidato sindaco perdente dice che i nostri elettori sono stati presi in giro, probabilmente ha avuto un abbaglio:

"COSA PENSAVA CHE LA LEGA NORD AVREBBE MAI POTUTO APPOGGIARE IL CANDIDATO DEL PD OPPURE RIMANERE TOTALMENTE IN DISPARTE PERMETTENDOGLI DI REPLICARE LA PESSIMA POLITICA CHE IL SUO PARTITO STA FACENDO SU SCALA NAZIONALE? ECCO, IN QUEL CASO AVREMMO TRADITO I NOSTRI ELETTORI!"

Ribadisco che farebbe meglio a guardare in casa propria, magari spiegando ai Vogheresi perché il suo partito sta danneggiando i cittadini permettendo una vera e propria invasione di immigrati clandestini senza un futuro in un paese in continuo ed inesorabile declino oppure potrebbe anche spiegare, con la preparazione di cui si vanta, come sono state gestite le banche in questi ultimi anni illuminando noi e i poveri risparmiatori che hanno perso tutto con informazioni che noi comuni mortali non disponiamo."

 

  1. Primo piano
  2. Popolari