Domenica, 20 Agosto 2017

OLTREPO PAVESE - GELO "BRUCIA" CAMPI E VIGNETI, SI ATTIVERANNO LE RICHIESTE DI STATO DI CALAMITÀ NATURALE

Vigne, ortofrutta e piante ornamentali duramente colpite dall'improvvisa ondata di maltempo, gelo e neve, che sta inaspettatamente attraversando l'Italia. Al Nord appare seriamente compromessa la produzione di vini di pregio sono a rischio. Questo l'allarme della Cia-Agricoltori Italiani che ha avviato un monitoraggio nelle aree più colpite. La situazione delle perdite - aggiunge la Cia - appare da subito pesante. Si ragiona in termine di decine di milioni di euro 'bruciati' dal gelo.

In queste notti  "sotto zero" è stato danneggiato almeno il 70% della produzione. Ad accusare il colpo, oltre alle viti, sono state anche piante orticole, frutta e piante ornamentali.

Infatti, in questa fase, dove la fioritura e la maturazione di varie produzioni è avanzata, il freddo risulta devastante.

In alcuni territori - conclude la Cia- si attiveranno le richieste di stato di calamità naturale, attraverso sollecitazioni alle Regioni.

  1. Primo piano
  2. Popolari