Venerdì, 28 Aprile 2017

STRADELLA - PROGETTO LAVORO: VARATO IL TAVOLO PERMANENTE

Si è svolta nei giorni scorsi, presso il Comune di Stradella, la riunione che ha sancito l’avvio del tavolo permanente per il lavoro. All’assessore Franco Provini, promotore e coordinatore dell’iniziativa, abbiamo rivolto alcune domande.

Quali sono gli obiettivi del progetto lavoro?  “Con questa iniziativa l’Assessorato al lavoro si è prefisso alcuni obiettivi ambiziosi, sia pure tenendo conto delle limitate risorse economiche a disposizione  e di un quadro macro-economico caratterizzato dalla bassa domanda da parte delle imprese, dalla difficoltà di accesso al credito da parte dei nuovi imprenditori, e da altri elementi macro-economici sfavorevoli. Si è deciso perciò di lavorare ricercando sinergie con l’operato delle istituzioni pubbliche e private che già agiscono sul territorio. Partendo da questi presupposti si sono attivate iniziative per perseguire obiettivi raggiungibili come l’agevolazione dell’incontro tra i giovani in cerca di lavoro e le imprese, l’informazione sui servizi per il lavoro già forniti dagli operatori accreditati, e la promozione di nuove idee imprenditoriali legate al nostro territorio.

Quali iniziative sono state realizzate finora? Il progetto lavoro ha esordito nel mese di maggio 2015 con l’evento “Cercare il lavoro? A Stradella si fa così!”, a cui hanno fatto seguito altri due eventi dal titolo “Porte aperte alle imprese”, organizzati presso gli Istituti superiori di Stradella, che hanno visto una consistente partecipazione di imprese locali. Nell’ambito delle azioni finalizzate a stimolare l’autoimprenditorialità giovanile è stato bandito il concorso “Il cantiere delle idee”, riservato agli studenti dell’ultimo anno del percorso di studi. Il 27 maggio 2016 ha avuto luogo la premiazione dei vincitori del concorso. Sono stati presentati ben 19 progetti che hanno coinvolto circa 50 studenti.                                                                                                           

Qual è stata l’iniziativa di maggiore successo? Proprio il Cantiere delle idee che, dato l’ottimo successo della prima edizione, viene ripetuto anche quest’anno con alcune modifiche migliorative, in particolare introducendo meccanismi di valutazione che favoriscano il lavoro di gruppo. Tra le azioni di supporto all’imprenditorialità giovanile è previsto anche l’informazione su come deve essere predisposto un realistico business plan. E’ doveroso ringraziare le professoresse Canevari e Fecchio, rispettivamente dirigenti del “Faravelli” e del “Santachiara”, per la grande disponibilità subito dimostrata e per l’attiva collaborazione che ha permesso di coinvolgere parecchie decine di studenti, coadiuvati dai propri docenti, in una nuova esperienza didattica che potrebbe trasformarsi in una concreta opportunità lavorativa.

Veniamo al tavolo permanente per il lavoro: La costituzione del “Tavolo permanente per il lavoro” è uno degli elementi del “progetto lavoro - secondo anno”. Sarà uno strumento a disposizione dell’Assessorato al lavoro con funzioni consultive e di indirizzo, e ne faranno parte tutti i soggetti che a vario titolo operano sul mercato del lavoro, a cominciare dalle organizzazioni sindacali che ne hanno stimolato la costituzione e da chi ha partecipato agli eventi organizzati lo scorso anno. Alla prima riunione, tenutasi pochi giorni or sono, erano presenti i rappresentanti delle imprese industriali, artigianali, commerciali e agricole del nostro territorio, gli esponenti sindacali, le dirigenti delle scuole superiori di Stradella e Paviasviluppo, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Pavia per la promozione dell’imprenditorialità.

Quali sono stati gli argomenti di maggior rilievo affrontati? Sono state illustrate le tappe principali del “Progetto Lavoro”. Nel dibattito che ne è seguito è  emersa in modo chiaro la necessità di fare rete e sviluppare sinergie, seppure in un contesto denso di difficoltà. I presenti hanno illustrato le loro attività e le progettualità rivolte alle imprese, alla formazione dei giovani, al ricollocamento, mettendo in evidenza i punti di forza e di debolezza. Le dirigenti scolastiche hanno riconfermato la validità dell’esperienza positiva del concorso  “il cantiere delle idee” che ha consentito ai ragazzi di cimentarsi in un ruolo attivo presentando progetti concreti da loro stessi creati con il supporto dei docenti. Gli Istituti Scolastici hanno anche evidenziato il loro particolare interesse sull’alternanza scuola – lavoro sottolineando la necessità di rafforzare il rapporto tra la scuola ed il mondo delle imprese, per creare sempre maggiori occasioni di concreti sbocchi occupazionali. Tutti i presenti hanno portato le proprie esperienze e hanno confermato la disponibilità per futuri incontri.

Quali saranno le prossime tappe? Si cercherà di strutturare ulteriormente il tavolo permanente per il lavoro, con una calendarizzazione delle riunioni al fine di approfondire quale tipo di sviluppo sia possibile nel Sistema Locale del Lavoro Stradellino, per poter sollecitare soggetti pubblici e privati a perseguire obiettivi realistici e opportuni. Ma il primo evento di rilievo sarà la giornata conclusiva del concorso “il cantiere delle idee” che si terrà nella prestigiosa cornice del Teatro Sociale di Stradella il prossimo 19 maggio, con la premiazione dei migliori progetti elaborati dagli studenti, alla presenza degli amministratori, dei docenti e dei rappresentanti del mondo economico e imprenditoriale.

 

 

 

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari