Giovedì, 27 Aprile 2017

ROVESCALA - "RISOLLEVARE LE SORTI DEL PAESE SIGNIFICA FARE FESTE E MERENDE?"

 Mario Baldenchini, già assessore dell'ex amministrazione Portinari, subentra nel consiglio comunale di Rovescala l'indomani le dimissioni della consigliera di minoranza Giovanna Bergonzi. L'attuale consiglio di minoranza non ha gradito alcune affermazioni del neo sindaco Marco Scabiosi  e replica, dettagliando ampiamente le motivazioni per cui a loro dire non sono propriamente corrette.

 "Scabiosi dice che in eredità dalla nostra amministrazione si sono trovati con risorse limitate e che, per questa ragione, riusciranno a garantire solo i servizi di base, lavorando più che altro in ambito sociale. Questa affermazione è assolutamente falsa – contesta Baldenchini  - poiché abbiamo lasciato un residuo di cassa di circa 235mila euro e un avanzo disponibile di 90mila, tutto questo, tengo a precisare, malgrado i consistenti tagli ai trasferimenti statali. Ma non è tutto, in questi cinque anni, la nostra amministrazione è riuscita a concludere diverse opere di notevole importanza per tutta la cittadinanza e di questo siamo molto orgogliosi perché, preciso, non abbiamo contratto mutui di alcun tipo e tutto quello svolto in questi anni è stato possibile solo grazie alle nostre forze e in parte attraverso bandi di finanziamento. C'è stato un impegno pari a circa 100mila euro di opere: sinceramente non capisco cosa si possa pretendere di più". 

Vuole illustrarci qualcuna delle opere di cui accennava poco fa?  

"Abbiamo realizzato importanti interventi all’edifico scolastico, come i pannelli fotovoltaici sul tetto, ad esempio, e tamponato la parete ove è situata la porta di accesso alle aule, per una minore dispersione energetica. Abbiamo provveduto all’installazione della rete internet nelle scuole e acquistato computer per la biblioteca. Per quanto riguarda il cimitero, abbiamo rifatto gli intonaci esterni, riparato e sistemato tutti i cancelli dell’edificio e portato a termine il compimento della passerella di accesso agevolato dal parcheggio cimiteriale. Per un servizio di sorveglianza più efficiente, sono state collocate le telecamere nei punti critici della città. Diverse asfaltature e sistemazione di strade e moltissime altre opere che non potrei elencare in una sola intervista". 

L'estate appena passata c'è stata una forte polemica legata al grest 

"La nostra amministrazione, essendo in scadenza ai primi di giugno, non ha voluto vincolare fondi a bilancio destinati al grest, perché sarebbe stata facoltà dei nuovi arrivati decidere che tipo di iniziativa dedicare ai bambini. Per il reperimento della copertura finanziaria sarebbe stata sufficiente una manovra di normale amministrazione, ovvero una variazione di bilancio (come invece hanno fatto per i contributi alle associazioni), ma in questo caso hanno trovato solo scuse, come quella di aver dovuto spendere 5mila euro per il centro polisportivo. Ma il tetto massimo consentito per il pagamento delle utenze ammonta a 2mila e 500 euro annui, come si evince dall’estratto della convenzione e qui qualcosa non torna". 

Prima ha accennato che però per i contributi alle associazioni hanno apportato variazioni di bilancio, vuole spiegarci meglio? 

"Quando hanno voluto hanno apportato variazioni di bilancio abbondantemente, per esempio hanno dato 1500euro in più alle associazioni, però per il grest hanno ritenuto superfluo fare una variazione. Ora bisogna capire se per risollevare le sorti del paese significa fare delle feste, merende e aperitivi o progettare qualcosa di più concreto, che nel loro programma non esiste. Dicono di voler investire nel sociale e  che credono fortemente nelle attività da destinare ai bambini, ma nutro seri dubbi…. Nel loro programma elettorale dicevano di voler puntare sui giovani e gli anziani ma, fino ad ora, non hanno fatto niente, se non organizzare un cena di Natale per gli over 85 ma, gli under 85, non sono stati contemplati" 

Ci auguriamo che, oltre alla normale amministrazione, questo nuovo gruppo possa realizzare almeno altrettante opere e anche migliori, viste le necessità del paese – conclude BaldenchiniComunque l'impronta di questa nuova amministrazione sarà percepibile già dalle iniziative che si potranno leggere nel nuovo bilancio di previsione 2017, prossimo alla valutazione consiliare e, sicuramente oggetto di accurata osservazione da parte della minoranza".

 

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari