Lunedì, 27 Marzo 2017
Politica

Politica (196)

 Suona come una beffa: nel 2015 Beppe Grillo risulta più povero dei suoi parlamentari. Il suo reddito si attesta a 71.957 euro, con un vero e proprio crollo rispetto all'anno precedente quando dichiarava 355.247 euro, dunque ben 283.290 euro in meno. Eppure il leader del M5S, nella dichiarazione dei redditi 2016 disponibile sul sito Parlamento.it, non dichiara variazioni avvenute rispetto all'anno precedente, come vendite o acquisti di immobili. Circa 30mila euro di redditi inferiori, per Grillo, rispetto a Di Maio, Di Battista e gli altri, che, per il 2015, hanno dichiarato redditi che sfiorano i 100mila euro. Consultando le dichiarazioni…
"Il monitoraggio dello stato di avanzamento dei lavori di messa in sicurezza e bonifica del SIN di Broni, dove dagli anni 30 e sino al 1993 ha operato la società Fibronit produttrice di materiali edili in cemento amianto, è stato uno dei compiti che si è prefissa la Commissione parlamentare d'inchiesta sugli Ecoreati questa settimana in missione in Lombardia. Dopo i lavori di ieri presso la Prefettura di Milano durante i quali sono stati auditi i rappresentanti dell'Amministrazione comunale di Broni, della Provincia e dell'ATS di Pavia, di ARPA Lombardia e della Regione, oggi abbiamo fatto un sopralluogo direttamente presso…
 Si sono svolte ieri, in commissione Ambiente, le audizioni in merito ai due incidenti verificatisi alla raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi (PV), con Eni, ATS di Pavia, ARPA di Pavia, il sindaco del Comune di Sannazzaro e l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi. Lo scorso 6 febbraio, all’indomani del secondo incidente, era stato proprio Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd e capogruppo in VI Commissione Ambiente, a chiedere l’immediata convocazione dei vertici aziendali Eni per avere risposte esaustive e rassicurare la popolazione. “I rappresentanti Eni intervenuti – ha spiegato Villani – hanno riconosciuto l’estrema criticità della…
 La politica è tornata negli ultimi giorni ad interrogarsi sull’opportunità di modificare le norme in vigore su vitalizi e trattamento pensionistico dei parlamentari. A tenere alta l’attenzione sul tema delle rendite e delle pensioni di deputati e senatori è in particolare un aspro confronto tra maggioranza e opposizione e in particolare tra i due principali partiti. Sia Pd che Movimento 5 Stelle sono intenzionati a tagliare ancora i trattamenti economici che gli inquilini di Montecitorio e Palazzo Madama ricevono oltre il loro mandato parlamentare, ma avanzano proposte diverse. VITALIZI PARLAMENTARI, COSA SONO Per confrontarle va innanzitutto fatta una distinzione, tra…
 “Riportare i ticket a come sono stati fino a un mese fa è solo una cinica mossa politica di Maroni. Il Governo ha infatti impugnato un articolo del collegato al bilancio scritto male, senza copertura, introdotto con un emendamento dell'ultimo minuto firmato da Lega, Forza Italia e NCD. Ma la delibera che abbassa il tetto dei superticket da 30 a 15 euro non è stata toccata e se Maroni non l'avesse revocata sarebbe rimasta in vigore, esattamente come le precedenti che sono intervenute per estendere le esenzioni. Siamo di fronte a un'abile mossa di campagna elettorale sulla pelle dei lombardi,…
 Sono oltre 200 le firme raccolte da CasaPound Italia Pavia per sensibilizzare l'opinione pubblica e Palazzo Gounela contro il degrado in cui versa Piazza San Bovo. Il movimento ha organizzato presidi, banchetti informativi e invitato i cittadini a mobilitarsi contro l'inedia che colpisce Voghera. "Abbiamo protocollato le firme - spiega in una nota Cpi Pavia - indirizzandole al Consiglio comunale e al sindaco, Carlo Barbieri. Siamo stanchi di vedere una zona centralissima della città, come San Bovo, nelle mani di spacciatori, delinquenti e assassini. La cittadinanza è esausta. Inoltre, siamo a 200 metri in linea d'area dal Duomo e questo…
Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari