Lunedì, 27 Marzo 2017

FARMACISTA SUICIDA: CONSIGLIO SUPERIORE MAGISTRATURA CENSURA PUBBLICO MINISTERO....ED IL FARMACISTA È...MORTO !

Il Csm ha condannato alla censura il procuratore aggiunto di Bologna, Valter Giovannini, per la vicenda di Vera Guidetti, la farmacista che uccise sua madre e poi si suicidò, qualche giorno dopo essere stata ascoltata dal pm come testimone in un'indagine su un furto di gioielli. In un biglietto trovato accanto al corpo la donna scrisse che Giovannini l'aveva trattata come un criminale e non aveva creduto nella sua buona fede. Giovannini è stato condannato per aver continuato ad ascoltare la donna come testimone, dopo che erano emersi indizi a suo carico, che avrebbero richiesto la presenza di un difensore. Il pm è stato invece assolto dall'accusa di essersi comportato in maniera scorretta per essersi recato in casa della donna, una volta informato che era stata trovata morta, intromettendosi nell'attività del pm di turno, Morena Plazzi. "Le decisioni giurisdizionali si rispettano e non si commentano - ha detto il pm - ma rimango convinto di avere agito correttamente". Giovannini farà ricorso in Cassazione". E intanto il farmacista si è suicidato ed il Pm è stato "censurato" .... 
   

Untitled-1

  1. Primo piano
  2. Popolari