Giovedì, 21 Settembre 2017
"La Trippa"

"La Trippa" (19)

Assistiamo a leader autoproclamatisi tali, a ex leader che pensano di essere novelli cincinnati, a vecchi e nuovi masanielli, ad arruffapopoli senza arte, nè parte. L’ ex ministro socialista Rino Formica utilizzò una frase non politicamente corretta parlando della situazione di scontro in atto tra i partiti ” la politica è sangue e merda ” Una definizione dura, senza equivoci , che non aveva necessità di essere spiegata. Far politica non è facile , non è cosa per mammolette e neppure per vergini belle. La lotta per il successo delle tue idee merita sacrificio e prezzi alti da pagare. Formica…
Il caso della paziente sistemata su un letto sporco invaso da una colonia di formiche all'ospedale San Paolo di Napoli, balzato nelle ultime ore all'attenzione dell'opinione pubblica, è solo l'ultimo di una lunga serie di episodi di presunta malasanità. Nel febbraio scorso sempre il consigliere regionale campano dei Verdi Francesco Emilio Borrelli denunciò il caso di una paziente curata per terra al pronto soccorso del San Giovanni Bosco di Napoli a causa della mancanza di barelle. Episodio simile si verificò qualche mese prima all'ospedale Santa Maria della Pietà di Nola dove, nella notte tra il 7 e l'8 gennaio, numerosi…
In questo ultimo mese molti hanno discusso dell'ipotesi "Vogheraland" ed io mi domando, su quali basi? È stato presentato ufficialmente o c'è qualcosa di concreto e scritto sul progetto Vogheraland? NO È stata fatta una dichiarazione ufficiale o c'è qualcosa di concreto e scritto da parte di chi vorrebbe realizzare Vogheraland? NO È stata fatta una dichiarazione ufficiale o c'è qualcosa di concreto e scritto dove si vorrebbe realizzare Vogheraland? NO È stata fatta una dichiarazione ufficiale sui terreni comprati o opzionati per realizzare Vogheraland? NO È stata fatta una dichiarazione ufficiale da parte di qualcuno sui terreni venduti o…
Sembra che in Oltrepo stia arrivando una pioggia di milioni di euro, circa 20 milioni che saranno gestiti da enti e società di varie declinazioni pubbliche, para-pubbliche, pseudo-pubbliche e pseudo private. Ci sono tutti i motivi per essere preoccupati!B isogna essere preoccupati perché di facce nuove in queste varie "entità" che dovranno gestire questa cospicua massa di denaro, non è che se ne vedano molte, a dir il vero pochissime e se i risultati delle decisioni degli anni scorsi di questi dirigenti politici e para-politici sono lo stato dell'Oltrepo odierno, le possibilità sono due: o hanno preso delle decisioni sbagliate…
Pochi anni fa il buon Calderoli, allora Ministro, annunciava che avrebbe tagliato 87 mila "sedie" di politici che le occupavano nelle innumerevoli province e nello sterminato numero di comuni italiani. Tutti i sindaci, dal comune più piccolo di 100 abitanti, al comune più grande, ora si lamentano dei tagli da parte dello stato italiano. I soldi a pioggia non arrivano più e anche in Oltrepo gli amministratori pubblici si lamentano: si lamentano de' che? Ma dove vivono? Non hanno ancora capito che non c'è più "trippa per gatti"? La realtà dei fatti è una sola, ci sono due cose di…
Per qualche strambo malefizio l’Italia, un tempo Patria di grandi inventori e scienziati — giusto per gradire Leonardo, Volta, Marconi, Natta, ma la lista è infinita … — e d’imperiosi modernizzatori — si pensi solo a Cavour, Mattei, Olivetti —, da mezzo secolo, anno più anno meno, è condizionata da una rumorosa minoranza di reazionari bucolici, di passatisti “progressisti”. Di rompiscatole localisti ed egoisti. Di pensatori da osteria. Lo conferma, una volta di più, la penosa sceneggiata pugliese sui duecentoundici (211!) ulivi da espiantare (e poi reimpiantare) per permettere la realizzazione di un’opera che permetterà di diminuire la nostra dipendenza…

  1. Primo piano
  2. Popolari