Sabato, 19 Agosto 2017
Economia

Economia (102)

Si rafforza l’imprenditoria immigrata in Italia: in cinque anni l’area small business a titolarità straniera è cresciuta del 65%. Se nel 2010 i conti correnti intestati a imprenditori stranieri erano pari a 74.237, nel 2015 sono risultati 122.494, evidenziando un tasso di crescita medio annuo del 10,5%. Pari al 4,9% del numero complessivo di correntisti immigrati, i conti correnti con più di 5 anni di anzianità intestati a imprenditori stranieri rappresentano il 37% del totale (il 18% nel 2010), indice di una crescente stabilità del rapporto con la banca. Un conto corrente su tre è intestato a donne. È quanto…
Salvo imprevisti e colpi di scena, si avvicina l'approvazione del ddl Concorrenza in Senato. Rispedito a Palazzo Madama in quarta lettura dopo il via libera della Camera del 29 giugno scorso e passato nelle mani della Commissione Bilancio della quale si aspetta il parere, il testo sarà discusso nuovamente la prossima settimana e verrà approvato con le opportune modifiche con il voto finale dell'Aula fra il 1° e il 3 agosto prossimi, nelle ultime due sessioni utili prima della scadenza dei termini. Tra le tante novità che saranno introdotte dal ddl una volta approvato, sono previsti sostanziali cambiamenti in tema…
Dalle spese sanitarie allo school bonus, passando per i contributi a colf e badanti e il bonus mobili. Sono alcune delle spese che si possono scaricare dal 730, i cui termini per la presentazione, modificazione e integrazione telematica presso l'Agenzia delle Entrate scadranno il 24 luglio prossimo. Stesso termine previsto per Caf e altri intermediari abilitati, purché entro il 7 luglio scorso abbiano trasmesso almeno l'80% delle dichiarazioni a loro carico. Alcune delle spese che si possono scaricare nel 730 sono deducibili, ossia si deducono dalla base imponibile diminuendo di conseguenza il reddito che deve essere tassato. Altre invece sono…
La Tari, o tassa sui rifiuti, è il tributo destinato a finanziare i costi relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ed è dovuta da chiunque possieda o detenga locali o aree scoperte suscettibili di produrre i rifiuti medesimi. Tuttavia alcuni cittadini, in presenza di determinate condizioni, possono essere sollevati dal versamento di tale quota. Nello specifico, è possibile richiedere al proprio Comune l'ESENZIONE dal pagamento nei seguenti casi: - detenzione breve dell'immobile, di durata non superiore a sei mesi. In questo caso la tassa non è dovuta dall'utilizzatore ma resta esclusivamente in capo al possessore (proprietario o…
I vecchi e discussi Voucher non esistono più, per chi si fa aiutare in casa da una collaboratrice domestica, ricorre a una badante o a una baby sitter è arrivato il Libretto di famiglia (in pratica dei nuovi Voucher). "Questo strumento di pagamento deve essere utilizzato in caso di prestazioni di lavoro occasionale ed accessorio", ci tiene a sottolineare Andrea Zini, vicepresidente di Assindatcolf, aggiungendo: "Perché trattare in forma occasionale una collaborazione che ha invece carattere continuativo può comportare il rischio che i collaboratori domestici richiedano poi il pagamento di tfr, ferie non godute e tredicesima che con i voucher…
L’Italia è il quinto Paese più visitato al mondo e una delle mete più desiderate nell’immaginario collettivo di tanti stranieri. I dati 2016 del World Travel and Tourism Council certificano che la nostra industria turistica vale 70,2 miliardi di euro (4,2% del Pil) che salgono a 172,8 miliardi di euro (10,3% del Pil), se si aggiunge anche l’indotto. Dal punto di vista occupazionale sono circa 2,7 milioni i lavoratori nel settore. A segnalare i dati è il Rapporto sul Turismo 2017 realizzato da UniCredit in collaborazione con il Touring Club Italiano, che dimostra come il Paese abbia ancora del lavoro…

  1. Primo piano
  2. Popolari